Anva Confesercenti Roma: il “Pasticciaccio del Tritone” operato dalla IX Commissione Capitolina

Intervenga subito la Sindaca Raggi


“Profondo rammarico e fermo disappunto – è questo il commento a caldo del presidente Anva Confesercenti, Valter Papetti, per come il Presidente della IX Commissione Capitolina al Commercio ha gestito, per tempi, modalità e contenuti la riunione della Commissione convocata per questo pomeriggio in via del Tritone, per la disamina della proposta di Deliberazione di iniziativa consiliare a firma del Consigliere Coia, nuovo regolamento delle attività commerciali su aree pubbliche e disamina Integrazione e modifica della Deliberazione del Consiglio Comunale n. 35 del 6 febbraio 2006, a firma del consigliere Corsetti“.

Il Presidente della Commissione Coia, nell’aprire i lavori della Commissione in forte ritardo sulla convocazione, di fronte alla numerosissima presenza delle più svariate associazioni, ha chiosato affermando che la riunione non prevedeva la possibilità agli intervenuti di esprimere pareri, osservazioni, integrazioni o anche la sola possibilità di articolare le ragioni che hanno indotto le
associazioni intervenute e l’Anva Confesercenti di illustrare gli emendamenti fatti al testo in esame e inoltrati in precedenza alla Commissione.

Da notare, sottolinea l’Anva Confesercenti, che la proposta alla discussione è fortemente criticata dall’organizzazione che fa rilevare che per molti versi è in palese contrasto o contraddizione con
criteri e norme in altre sedi istituzionali definite. Da quì il giudizio sul “Pasticciaccio del Tritone”, operato della IX Commissione Capitolina.

A questo punto, l’Anva Confesercenti, invoca l’intervento della Sindaca Raggi e dell’Assessore Meloni, affinché assumano l’iniziativa di riaprire un confronto serio e approfondito con i Consiglieri, la Commissione e le rappresentanze associative del settore per evitare di determinare un danno grave e irreparabile agli operatori del settore e alla città.

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

Pin It