#Confesercenti 2017: gli interventi delle Istituzioni all’Assemblea

I contributi del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, della Presidente della Camera Laura Boldrini e del Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda

Massima attenzione al sistema imprese, valorizzazione del lavoro e del ruolo delle donne e nel lavoro, crescita occupazione e sostegno alle famiglie attraverso retribuzioni più eque. Questi i temi trattati dagli ospiti dell’Assemblea Confesercenti 2017.

“E’ prioritario rafforzare la crescita, l’aumento dell’occupazione e delle retribuzioni per sostenere la fiducia delle famiglie e la domanda interna. Allo stesso tempo è necessario proseguire con le riforme per modernizzare e semplificare il nostro sistema rendendolo più efficiente e competitivo” – ha affermato, Sergio Mattarella, in un messaggio all’Assemblea di Confesercenti “che quest’anno – ha detto – è accompagnata da una fase di ripresa, sostenuta dai consumi pur in presenza di redditi disponibili ancora al di sotto dei livelli precedenti la crisi”.

“Il lavoro e l’imprenditoria femminile vanno incoraggiati – ha detto invece la Presidente della Camera Laura Boldrini – perché se le donne vanno avanti, il Paese va avanti e  sviluppa. Per le donne è difficile raggiungere ruoli di vertice, fatichiamo tanto, il doppio, perché c’è un pregiudizio enoi dobbiamo fare da traino per le altre donne e dobbiamo batterci perché ci sia veramente la parità e devono farlo anche gli uomini e quelli di Confesercenti lo hanno fatto”.

“Da parte mia c’è la massima volontà a lavorare con l’intero sistema delle imprese del Paese. Non ho mai pensato per un secondo che questo Paese posa essere governato senza corpi intermedi,  ha sottolineato il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda all’Assemblea Confesercenti. La priorità è abbattere il carico fiscale sulle imprese, che costa immensamente meno rispetto al taglio dell’Irpef – ha detto il Ministro. La diminuzione delle tasse deve essere una diminuzione delle tasse sulle imprese e non generalizzata, anche perché non siamo in grado di fare un taglio gigantesco sull’Irpef che sarebbe la via maestra”.

 

Cliccare qui per leggere l’intervento completo del Presidente Mattarella

Cliccare qui per leggere l’intervento completo della Presidente Boldrini

Cliccare qui per leggere l’intervento completo del Ministro Calenda

Pin It