Confesercenti Modena: “Negozianti rischiano ogni giorno. Misura colma, urgono provvedimenti”

Vicinanza dell’Associazione all’esercente rapinato: “Malviventi sempre più privi di scrupoli”

“Esercenti come bancomat, ad uso di banditi senza scrupoli: la situazione in città va aggravandosi”. Questo l’amaro commento di Mauro Salvatori, presidente Confesercenti Area di Modena. Non è trascorsa nemmeno una settimana e il commercio cittadino si trova nuovamente a fare i conti con l’ennesimo episodio criminoso. Questa volta a farne le spese un parrucchiere in via Medaglie D’Oro, che si è visto costretto a consegnare l’incasso sotto la minaccia delle armi.

“Il rammarico per quanto sta avvenendo, il degrado che va diffondendosi e la preoccupazione che monta giornalmente tra cittadini ed esercenti sono l’emblema di una situazione grave d’insicurezza in via purtroppo di peggioramento – afferma Salvatori – Nel condannare fermamente il fatto e nel manifestare la nostra vicinanza all’operatore vittima della rapina, siamo a ribadire la necessità di interventi urgenti in termini di prevenzione e repressione del crimine. Misure rivolte a tutelare e a garantire la sicurezza necessaria ai cittadini e agli operatori del commercio e dei servizi maggiormente esposti alle minacce, se non alle violenze di malviventi senza scrupoli. Ci rivolgiamo alle istituzioni dello Stato come pure all’Amministrazione comunale, affinché il problema sia affrontato in modo adeguato con l’auspicio di una soluzione in tempi brevi”.     

Pin It