Expo 2015, festeggiata a Roma la coniazione ufficiale

Presentata in piazza Campidoglio, riproposto primo conio della storia

expobanner

 

E’ stata festeggiata a Roma, in piazza del Campidoglio, la coniazione ufficiale di Expo 2015, protagonisti 140 bambini in rappresentanza delle nazioni partecipanti. La presentazione del conio dell’Esposizione è stato un atto dal forte valore simbolico proprio per il luogo dove è avvenuta: in quella che è la piazza del Campidoglio, nel 269 avanti Cristo – nel Tempio di Giunone Moneta – avvenne infatti il primo conio della nostra storia. Madrina è stata Carla Fracci, l’artista che ha dedicato la vita all’eccellenza, alla qualità artistica e alla creatività italiana, come ha rilevato l’assessore comunale Marta Eleonori. La cerimonia è stata presentata da Daniela Ferolla, conduttrice televisiva ed ex Miss Italia, presente Patrizia Mirigliani.

E’ stato inviato un messaggio dal presidente del Senato Pietro Grasso (“Un punto di forza della nostra nazione è la cultura della creatività, che deve far considerare grande il potenziale delle nostre imprese e del nostro lavoro”), mentre, dopo la sfilata della Banda della Polizia di Stato, che ha eseguito l’Inno di Mameli, sono intervenuti il sottosegretario ai Beni Culturali Ilaria Borletti Buitoni e il ministro plenipotenziario degli Esteri Vincenzo De Luca, capo della Task Force di Expo.
La manifestazione ha visto anche l’intervento di esponenti del WFP Italia – Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite a sostegno del quale sarà devoluto parte del ricavato della distribuzione della moneta. Dopo aver ricevuto un esemplare in omaggio, i bambini hanno effettuato il lancio beneaugurante delle coniazioni ufficiali di Expo 2015 dentro la Fontana della dea Roma. In particolare, tre giovani hanno rappresentato la continuità degli Expo: la cinese Zhang Lixia per Shanghai 2010, la piccola Cloe Romagnoli (la Flam di ‘Braccialetti Rossi’ in tv) per Expo 2015 Milano e Roodah Alnuaimi degli Emirati Arabi Uniti per Dubai 2020, dove si svolgerà la prossima Esposizione Universale.

 

Pin It