Pronto Albero della Vita, simbolo del Padiglione Italia e ‘cuore pulsante’ di Expo

Balich: “Ora diventerà icona”

Albero-della-vita-si-o-no

 

“Sembrava che questa presentazione non si dovesse fare mai, sembrava che l’Albero fosse figlio di nessuno, nessuno lo voleva; poi qualcuno ha cominciato a dire che non era male. Ora l’Albero esiste”. L’Albero in questione è quello della Vita, simbolo del Padiglione Italia e dell’Expo, a lungo al centro di polemiche, vicissitudini, ritardi che ne hanno fatto la storia tormentata. Per questo Marco Balich, ideatore dell’opera, ha potuto esordire così, tra il sollevato e l’orgoglioso, nel presentare “quest’oggetto che chi arriverà da Malpensa vedrà brillare”. Balich ha spiegato che l’opera è destinata a diventare “l’icona con cui si identificherà la gente che arriverà a Expo. E’ un oggetto che ha uno slancio – ha detto Balich -, un gesto fisico fondamentale del guardare in alto che però non dimentica le radici. E’ una macchina scenica che emozionerà con 1260 spettacoli in 180 giorni, ovvero 7 al giorno, ogni ora, per cinque minuti durante l’orario notturno e per 15 alla sera”. Gli show faranno “sbocciare l’albero” con giochi di luce e fontane con getti alti fino a 30 metri attivati a sincrono con la musica.

 

Pin It