Fismo lancia “Genova 4 tourist”, la card per promuovere il connubio tra turismo e shopping

Francesca Recine: l’obiettivo è facilitare l’afflusso dei turisti ai negozi attraverso la creazione di un circuito d’acquisto

Fismo Confesercenti lancia “Genova 4 tourist Shopping pass”, una carta acquisti per valorizzare l’offerta commerciale al dettaglio dei negozi di moda, abbigliamento e calzature, anche agli occhi dei visitatori in arrivo da fuori città.

«L’obiettivo è facilitare l’afflusso dei turisti ai negozi attraverso la creazione di un circuito di shopping formato dai tanti esercizi che aderiranno. Un percorso che potrà integrarsi facilmente alla già ricca offerta di arte e mare della nostra città», spiega Francesca Recine, presidente provinciale di Fismo.

Genova 4 tourist nasce dunque con l’ambizione di affermarsi come un marchio di qualità capace di valorizzare l’offerta commerciale del nostro territorio, mettendo in rete tutti quegli esercizi che, per aderire al circuito, dovranno soddisfare una serie di requisiti a cominciare dalla capacità di assistere i turisti stranieri in un inglese corretto e dalla cura per l’allestimento del proprio negozio e il merchandising.

La card “Genova 4 tourist” verrà distribuita in modo capillare a visitatori e turisti attraverso le strutture ricettive e i tour operator e grazie anche alla collaborazione del Comune di Genova a cui è stato richiesto il patrocinio.

«Vogliamo offrire una chance in più ai nostri negozi di tradizione e all’intera città, proponendo ai turisti un percorso legato allo shopping di qualità che fino ad oggi era stato poco considerato – riprende Recine. Da questo punto di vista siamo consapevoli di chiedere uno sforzo ai singoli commercianti, che andranno a formarsi per essere all’altezza di una città ad alta vocazione turistica, e confidiamo che anche l’amministrazione saprà apprezzare la nostra iniziativa».

Nel dettaglio, gli esercenti interessati ad entrare a far parte del circuito “Genova 4 tourist” dovranno:

  • essere titolari di un esercizio di vicinato non alimentare a gestione diretta, anche in franchising, mentre sono escluse le filiali di catene della grande distribuzione;
  • presentare l’esercizio nel massimo decoro, con particolare attenzione per l’allestimento e il merchandising ed evitando di collocare esternamente espositori aperti appesi, salvo in caso di sbarazzi temporanei autorizzati;
  • fornire un’adeguata assistenza in lingua inglese ai clienti, anche attraverso incaricati: nel caso in cui l’esercente non soddisfi tale requisito al momento dell’adesione, dovrà impegnarsi formalmente al raggiungimento dello stesso entro sei mesi, qualora necessario anche attraverso la frequenza ad appositi corsi di lingua che verranno approntati da Fismo Confesercenti;
  • impegnarsi al rispetto della normativa vigente in materia commerciale e collaborare attivamente alla promozione di una cultura di accoglienza turistica;
  • fornire la card e applicare la relativa scontistica ai soli residenti fuori Genova.

L’adesione al circuito è gratuita per tutti gli associati a Fismo: ogni azienda aderente si impegna ad effettuare fino al 31 dicembre 2018 uno sconto del 10% ai turisti in possesso della card che faranno acquisti nel proprio negozio, ad esclusione del periodo dei saldi, delle vendite promozionali e dei prodotti in offerta.

Agli aderenti saranno rilasciati una vetrofania distintiva da apporre presso la vetrina del proprio esercizio e un numero adeguato di tessere da consegnare ai turisti, al fine di promuovere adeguatamente il circuito.

Per aderire è sufficiente scaricare e compilare la scheda allegata, inviandola all’indirizzo mail genova@confesercenti-ge.it oppure tramite fax al numero 010-2485177.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria provinciale di Fismo Confesercenti al numero fisso 010-2485128, cel. 345-6553699, mail p.barbieri@catliguria.it

Pin It