“Giustizia, sicurezza e impresa”: il costo di ritardi ed inefficienze del sistema giustizia sulla nostra economia

Il convegno Confesercenti a Roma oggi martedì 17 ottobre, con gli interventi della Presidente di Confesercenti Nazionale Patrizia De Luise, del Vice Presidente del CSM Giovanni Legnini e del Direttore del CER Stefano Fantacone

Una giustizia più efficiente, meno costosa e più veloce, darebbe alla nostra economia una spinta propulsiva superiore a quella di una manovra espansiva, con effetti positivi non solo per i conti delle imprese, ma per l’occupazione ed il reddito degli italiani. A raccontare lo stato attuale della giustizia italiana, sarà lo studio CONFESERCENTI- CER/EURES “Giustizia civile, imprese e territori”, che verrà presentato nel corso del convegno “Giustizia, Sicurezza, Impresa”, in programma

martedì 17 ottobre 2017 alle 10.30

a Roma, in via Palermo 12,

presso Nazionale Spazio Eventi

Lo studio, oltre ad un’analisi puntuale della situazione in cui ci troviamo, quantifica anche quali sarebbero gli effetti positivi su Pil, lavoro e consumi che si avrebbero con un sistema di giustizia più efficiente. Il convegno di presentazione del lavoro sarà aperto dalla Presidente Nazionale di Confesercenti Patrizia De Luise, e vedrà gli interventi del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini e del Direttore del CER Stefano Fantacone.

Pin It