Imprese: indice Pmi servizi Italia cala a 52,6 punti

Dato di marzo sotto attese. Indice composto scende a 53,5

L’indice Pmi che monitora il settore dei servizi è sceso più del previsto a marzo a 52,6 punti dai 55 di febbraio, toccando il livello più basso da ottobre scorso.

Il risultato – rilevato da Adaci e Markit Economics – è inferiore alle attese degli economisti che puntavano in media su un calo più contenuto a 53,9 punti. L’indice composto che include anche l’andamento dell’attività manifatturiera ha segnato un ribasso a 53,5 punti da 56 di febbraio contro la stima media di 54,9.

In Eurozona l’indice Pmi relativo al settore dei servizi è calato a marzo a 54,9 punti dai 56,2 di febbraio. L’indice segna un calo a 55,2 da 57,1 di febbraio. Più in dettaglio, l’indice Pmi della Germania per servizi è sceso a marzo a 53,9 punti dai 55,3 di febbraio e quello della Francia è calato a 56,9 punti dai 57,4 del mese prima.

Pin It