Rapina a stazione di servizio nel torinese, feriti gravemente due soci Confesercenti

Assaltati a mano armata per un bottino di 100 euro. Prognosi riservata per le vittime. Confesercenti si unisce al dolore di familiari e amici. 

Ugo e Filomena Esposito, gestori di una stazione di servizio non distante da Torino e soci storici di Confesercenti, il 17 novembre sono stati feriti gravemente a colpi di arma da fuoco nel corso di una rapina che, si apprende da fonti stampa, avrebbe fruttato appena 100 euro ai malviventi.

Ugo è stato colpito al torace, la moglie Filomena all’avambraccio e all’addome. Le condizioni sono gravi e sono stati ricoverati negli ospedali di San Giovanni Bosco e Maria Vittoria e sottoposti ad intervento chirurgico. Sono attualmente in prognosi riservata, Ugo rischia la paralisi. Confesercenti si stringe a parenti ed amici in questo momento di incredibile difficoltà.

La notizia dell’assalto criminale nella cronaca di Repubblica Torino

 

Pin It