Ravenna, dal 16 al 22 aprile torna la Settimana della Buona Salute Fipac

L’iniziativa di Ravenna il 18 aprile al Bagno Perla

Torna la Settimana della Buona Salute, giunta alla IV Edizione, che FIPAC il Sindacato dei pensionati aderenti a Confesercenti vuole fortemente in quanto Buona Salute significa per tutti, soprattutto per gli anziani, vivere in equilibrio tra benessere fisico, intellettuale, sociale, emozionale e mentale.

La Federazione dei Pensionati Confesercenti impegnata a favore di un invecchiamento attivo, ha un approccio al tema della Salute che guarda al benessere della persona nella sua totalità qualcosa di più ampio del concetto di sanità, in senso stretto. Per questo occorrono politiche di prevenzione di lungo termine e di accessibilità all’assistenza sanitaria.

Quest’anno la FIPAC vuole mettere al centro dell’iniziativa, un approccio cognitivo-comportamentale all’educazione alla salute che stimoli responsabilità individuali tese a modificare comportamenti errati. Una settimana quindi:

  • che mira a favorire l’informazione e la conoscenza sugli stili di vita e le buone abitudini per mantenere le proprie condizioni di benessere durante tutto il ciclo vitale;
  • di promozione della prevenzione;
  • di iniziative e di denunce laddove ci sono disservizi e “malasanità”.

A Ravenna i pensionati si incontrano coniugando attività motoria, cultura e lettura. Ecco il programma dell’iniziativa nell’ambito della settimana:

MERCOLEDI’ 18 APRILE a RAVENNA

  • ritrovo ore 10 al Bagno Perla di Punta Marina Terme (Viale Colombo 23)

PASSEGGIATA LUNGO L’ARENILE

  • ore 11,15 ritorno al Bagno Perla dove Nevio Galeati intervista Lino Busà (Direttore Nazionale della FIPAC) sulla settimana della salute e per la presentazione del libro di cui è autore

VENTO DI FUOCO

Il romanzo di una generazione

  • alle ore 12,30 seguirà un pranzo per gli intervenuti

A tutti gli intervenuti sarà distribuito il vademecum della FiPAC con 12 semplici consigli per un corretto stile di vita. (Prenotazioni al numero 0544 292785 – sig.ra Nada segreteria Confesercenti)

Pin It