Saldi in regione, Confesercenti Emilia Romagna: “Avvio soddisfacente e buone aspettative per i prossimi giorni di saldi”

saldi39

Moderato ottimismo per l’andamento dei primi giorni di vendite e riaffermazione dell’utilità dei saldi come formula che garantisce vantaggi sia al consumatore che all’esercente. E’ quanto emerge dall’indagine svolta dalla Confesercenti Emilia Romagna. attraverso le proprie Associazioni territoriali su un campione di 140 esercenti del settore abbigliamento, per conoscere i risultati dei saldi in regione dal 5 gennaio scorso (dall’inizio dei saldi, all’ultimo week end).
Quasi tutti gli intervistati hanno confermato una stabilità delle vendite (55%) o un aumento (28%), rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso; solo il 17% ha rilevato una diminuzione dei prodotti venduti. Lo scontrino medio, secondo il rilevamento, è stato tra i 70 e i 100 €. Il perdurare del freddo, induce inoltre ottimismo anche per quanto riguarda le aspettative del prosieguo dei saldi per la maggior parte degli interpellati. La maggioranza degli interpellati infine, ritiene utile il divieto di effettuare vendite promozionali nel periodo prima dei saldi introdotto quest’anno in Emilia Romagna se viene fatto rispettare ovunque, anche se non mancano opinioni diverse o operatori che per ora non si esprimono.

Leggi le altre news Dal Territorio 

 

Pin It