Stefano Vagge nuovo presidente Fiesa Confesercenti

E da domani nuove norme per l’etichettatura di latte e derivati

Fiesa Confesercenti informa che, partire da domani mercoledì 19 aprile 2017, ed in via sperimentale fino al 31 marzo 2019, entreranno in vigore le nuove disposizioni del ministero della Salute riguardanti l’indicazione in etichetta dell’origine della materia prima per il latte e i suoi derivati, in base alle quali sarà richiesto l’utilizzo in etichetta delle seguenti diciture, indelebili e facilmente leggibili:

• “Paese di mungitura”: nome del paese ove il latte sia stato munto;
• “Paese di condizionamento o di trasformazione”: nome del paese ove il latte sia stato condizionato o trasformato.

Continua intanto il rinnovamento della struttura dirigente di Confesercenti Genova, con l’elezione di Stefano Vagge alla presidenza provinciale di Fiesa, la sigla che riunisce gli operatori del comparto alimentare dell’associazione.

55 anni, sposato con Monica e padre di due figlie, Vagge succede a Biago Pronzati ed è il presidente del Consorzio del mercato coperto di via Isonzo, a Sturla, dove porta avanti la macelleria di famiglia arrivata ormai alla quarta generazione e a oltre sessant’anni di attività.

«La sfida è quella di mettere a sistema l’offerta al dettaglio degli alimentaristi genovesi, dal rafforzamento delle reti tra i mercati rionali al coinvolgimento degli operatori in sede fissa – spiega Vagge. Il settore “food” costituisce infatti un patrimonio della nostra città sia in termini occupazionali che di promozione dei prodotti tipici e del territorio: valorizzare tutto questo è necessario non solo per opporre un argine alla grande distribuzione, ma anche in considerazione delle ricadute positive in termini di attrazione turistica e di vivibilità del territorio».

Leggi le altre notizie Dal territorio

Pin It