TotalErg, conclusa l’operazione di cessione ad Api

Si è conclusa nei giorni scorsi l’operazione di acquisizione da parte del Gruppo Api della rete vendita a marchio TotalErg.
Faib, in attesa di conoscere il piano industriale del nuovo Gruppo e informazioni più precise e puntuali, si riserva di dare una valutazione più complessiva sulla nuova realtà imprenditoriale e sul nuovo assetto della rete e si limita a registrare  i commenti dei soggetti coinvolti nell’affare, pubblicati da Staffetta Quotidiana il 6 novembre u.s..
Da una prima valutazione, prendendo atto che il nuovo Gruppo riveste un carattere nazionale fortemente radicato sul territorio, essendo una realtà industriale integrata, l’auspicio è che la nuova realtà sappia coniugare le peculiarità del mercato italiano in chiave di business. Dall’altro è stato scongiurato il pericolo dell’’ennesimo spezzatino. Detto questo, non mancano le preoccupazioni in ordine al nuovo assetto della rete, caratterizzata da erogati medio-bassi, con una conseguente sovrapposizione di impianti all’interno degli stessi bacini, alle complicazioni inerenti le diverse condizioni dei punti vendita, alla necessità di riportare a sintesi prassi, procedure e modalità operative differenti.
Per Faib resta prioritaria l’esigenza di garantire la continuità gestionale all’interno del più ampio e diffuso sforzo di ammodernamento della rete vendita.

Il Comunicato di Api

Il Gruppo Api cresce nel settore petrolifero: acquisito il 100% di TotalErg

Api – Anonima Petroli Italiana S.p.A., Società Petrolifera Italiana attiva nei settori della raffinazione di petrolio e della distribuzione di carburanti, ha firmato oggi un Accordo vincolante con ERG S.p.A. e Total Marketing Services S.A. finalizzato all’acquisizione del 100% delle azioni di TotalErg S.p.A..
L’operazione, che comprende le oltre 2.600 stazioni di servizio della rete di TotalErg, il Polo Logistico di Roma ed il 25,16% della raffineria di Trecate (NO), permetterà al Gruppo Api di consolidare la propria posizione nel settore del downstream petrolifero italiano.
Il nuovo Gruppo disporrà di oltre 5000 punti vendita su tutto il territorio nazionale, dell’attività delle raffinerie di Falconara Marittima (AN) e di Trecate, e di una logistica distribuita sia sul Tirreno che sull’Adriatico. Sulla base dei risultati aggregati del 2016, il nuovo Gruppo raggiungerebbe un fatturato pari a circa 6 miliardi di euro.
“Siamo molto soddisfatti per l’esito positivo di questa operazione fortemente italiana. Un’operazione industriale che ha un carattere strategico sia per il nostro Gruppo, che rinforza la posizione sul mercato e la propria capillarità sul territorio nazionale, sia per l’evoluzione futura dell’intero settore italiano dei carburanti e della mobilità” ha dichiarato Ugo Brachetti Peretti, Presidente di Api. “L’acquisizione ci consente di raggiungere la dimensione produttiva, logistica e commerciale necessarie per perseguire la nostra strategia di sviluppo che ha al centro il cliente: vogliamo essere al fianco degli italiani ovunque avranno bisogno di energia e servizi per muoversi, con un’offerta sempre più ampia, innovativa e vantaggiosa.”
“È un nuovo passo importante per il nostro Gruppo e per la nostra famiglia” ha commentato il Presidente e AD di Api Holding, Ferdinando Brachetti Peretti. “Questa acquisizione ci rafforza su un mercato in cui siamo presenti da più di 80 anni, confermando la nostra fiducia e l’interesse ad investire nel nostro Paese portando agli italiani i nostri valori.”
L’efficacia dell’operazione, il cui closing è atteso entro il 31 gennaio 2018, è condizionata all’approvazione dell’Antitrust.
Nell’acquisizione, UniCredit è stata financial advisor di Api. UBI Banca e Banco BPM hanno sostenuto Api come joint financial advisor nella definizione della capital structure del Gruppo e nella strutturazione del finanziamento. Lo studio Bonelli Erede ha assistito Api come legal advisor.

Il Comunicato di ERG

ERG cede la propria partecipazione in TotalErg

ERG S.p.A. e Total Marketing Services S.A. hanno firmato oggi un Accordo vincolante con il Gruppo Api finalizzato alla cessione del 100% delle azioni di TotalErg S.p.A., Società attiva nella distribuzione di prodotti petroliferi e nella raffinazione. Il perimetro dell’operazione comprende circa 2.600 stazioni di servizio della rete, il Polo Logistico di Roma ed il 25,16% della raffineria di Trecate.
L’efficacia dell’operazione, il cui closing è atteso entro il 31 gennaio 2018, è condizionata all’approvazione dell’Antitrust ed al completamento della scissione del ramo di azienda di TotalErg S.p.A. relativo al settore dei lubrificanti a favore di Total Italia S.r.l., con riferimento alla quale ERG S.p.A. e Total Marketing Services S.A., sempre in data odierna, hanno siglato un Accordo vincolante che prevede la vendita da parte di ERG S.p.A. al Gruppo Total della propria quota (51%) in tale Società. Si ricorda, inoltre, che TotalErg S.p.A. aveva già finalizzato, il 10 agosto 2017, la cessione al Fondo Ambienta sgr S.p.A. e ad Aber S.r.l. della controllata Restiani S.p.A., operante nel settore dei servizi calore, e, il 5 ottobre 2017, la vendita ad UGI Italia S.r.l. della controllata TotalGaz Italia S.r.l, Società operante nella commercializzazione del GPL.
L’importo complessivo che ERG S.p.A. incasserà per l’equity value dalla transazione è pari a 273 milioni di euro. Tale ammontare è inclusivo dei dividendi straordinari distribuiti da TotalErg S.p.A. per complessivi 71 milioni di euro (di cui 20 milioni di euro pagati in data 11 maggio 2017 e i restanti in data 26 ottobre 2017) e di una componente differita di 36 milioni di euro circa, regolata da un vendor loan agreement con scadenza a 5 anni e mezzo, sottoscritto con la stessa Api S.p.A.
Luca Bettonte, Amministratore Delegato di ERG ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti del risultato di questa importante operazione che segna la definitiva uscita del Gruppo ERG dal mondo OIL. Un’operazione che si conclude dopo oltre un anno di intenso e complesso lavoro, e che ci permette di massimizzare il valore della nostra partecipazione nell’ambito del processo di consolidamento del settore downstream in Italia. Questa cessione, coerente con la nostra strategia ed il nostro ruolo di produttori di energia verde ci permette di rafforzare ulteriormente la capacità finanziaria al fine di proseguire il nostro percorso di crescita nelle rinnovabili.”
Nell’operazione di vendita, ERG S.p.A. è stata assistita da HSBC (financial advisor), DLA Piper (legal advisor) ed Ernst & Young (accounting & tax).

Il Comunicato del Gruppo Total

Total vende le attività nella distribuzione carburanti in Italia e si concentra sul business dei lubrificanti

Total ed Erg hanno firmato un Accordo con il Gruppo Italiano Api per la vendita degli asset nella raffinazione e nella distribuzione carburanti della joint venture TotalErg (Erg 51%, Total 49%). Dopo la cessione delle attività nel GPL e nell’extrarete, questa terza transazione completa la vendita di tutti gli asset TotalErg per una cifra complessiva di circa 750 milioni di euro.
Parallelamente a questo Accordo, Total rinforza le attività nel settore dei lubrificanti in Italia comprando la quota del 51% detenuta da Erg nelle attività nel settore dei lubrificanti.
Creata nel 2010 dalla fusione delle attività di Total ed Erg, TotalErg è il quarto operatore della distribuzione carburanti in Italia, un mercato frammentato in cui le prospettive di redditività non erano in linea con le aspettative del Gruppo Total, nonostante gli sforzi congiunti dei due azionisti. Il mercato dei lubrificanti, invece, offre prospettive di crescita soddisfacenti e questo consolidamento è in linea con la strategia del Gruppo in questo settore di attività.
“Avere monetizzato con successo queste attività mature in un mercato impegnativo è un altro esempio della nostra strategia di gestione attiva del portafoglio nel settore della distribuzione e dei servizi. L’operazione ci aiuta inoltre a ridurre la nostra capacità di raffinazione in Europa approfittando di un mercato favorevole”, ha detto Momar Nguer, Presidente Marketing & Services di Total. “L’acquisizione da Erg delle attività nel settore dei lubrificanti ci permette di concentrarci ed espanderci in questo settore a forte rendimento. Inoltre, manterremo la nostra presenza nel settore del rifornimento dei mezzi pesanti in Italia con la nostra rete europea AS24, come pure nel settore dei carburanti per l’aviazione”.
Total è presente in Italia da 60 anni. Il Gruppo distribuisce carburanti per il trasporto pesante e per l’aviazione, lubrificanti, additivi, fluidi speciali e relativi servizi. Opera inoltre nel giacimento Tempa Rossa, attualmente in fase di sviluppo, e ha interessi in cinque altri blocchi esplorativi (in quattro dei quali è operatore), tutti nell’Appennino Meridionale. Tre società controllate da Total sono attive in Italia nella distribuzione: Hutchinson (materiali), Saft (batterie) e SunPower (pannelli solari).

Leggi le altre notizie “Dalle Categorie”

Pin It