TotalErg, firmato il nuovo Accordo di Colore per la rete autostrada. Faib: soddisfazione per l’intesa raggiunta. Omogeneizzazione dei margini, rilancio del segmento, rafforzamento del Cipreg

E’ stato firmato nel pomeriggio di ieri 6 luglio il rinnovo dell’Accordo economico-normativo tra Faib, Fegica e Anisa e la TotalErg per gli impianti della rete autostradale.
Soddisfazione è stata espressa dal Presidente Faib Autostrade Tonino Lucchesi che, al termine della lunga trattativa, ha dichiarato: “quella raggiunta è un’intesa innovativa che riqualifica il ruolo del gestore sul segmento autostrada nell’ambito di una grande Compagnia come la TotalErg, introducendo importanti novità come l’omogeneizzazione dei margini su tutti i carburanti erogati, rafforzando la funzione del servizio all’automobilista, prevedendo politiche di rilancio della competitività delle aree di servizio in autostrada. Abbiamo sancito i criteri per la determinazione degli sconti per le diverse modalità di servizio, incentivando il servizio di qualità e l’attrattività delle aree con azioni di marketing a supporto, prevedendo Tavoli tecnici per affrontare le criticità.”
Il rinnovo dell’Accordo si pone nell’ambito della disciplina speciale di settore, (L. 1034/70, L. 496/99, art. 19, comma 3 L. 57/2001, art. 17 L. 27/2012, Decreto interministeriale 7 agosto 2015, conformemente al Regolamento Europeo 330/2010) in virtù della quale i rapporti economici e normativi fra i soggetti titolari di autorizzazione, concessione o fornitore e le Associazioni di Categoria dei gestori di impianti di distribuzione carburanti sono regolati secondo modalità e termini definiti nell’ambito di specifici Accordi aziendali.
L’Azienda ha riconosciuto il valore del servizio e della professionalità dei gestori in autostrada e pur in un momento di grande difficoltà del segmento e della crisi più complessiva degli erogati ha dato un chiaro segnale di impegno sul fronte economico e normativo che contribuisce a definire un quadro operativo più chiaro per tutti.
Faib, Fegica e Anisa hanno anche apprezzato la ulteriore valorizzazione dello strumento Cipreg, con miglioramenti dell’accantonato di fine gestione sui carburanti e specificamente sul metano.
L’Accordo rimanda ai Tavoli tecnici le questioni inerenti gli argomenti non affrontati in maniera specifica nell’ambito della stipula dell’Accordo, alle altre questioni aperte.
Faib nel ribadire l’importanza della nuova intesa, che si inserisce da un lato nel quadro complessivo e problematico della realtà industriale del mondo petrolifero italiano, caratterizzato da uscite e stato di crisi e dall’altro della particolare vicenda del settore autostradale, attraversato da ristrutturazioni e perdita di competitività, ha sottolineato l’importanza della firma dell’Accordo che fornisce un quadro negoziale e contrattuale all’interno del quale i gestori autostradali a marchio TotalErg possono far valere i loro diritti.
Il testo dell’Accordo, e con esso tutte le pratiche di consultazione, consulenza, assistenza e patrocinio, potrà essere consultato presso le sedi della Faib Confesercenti o nell’area riservata del sito Faib.it.

Leggi le altre notizie “Dalle Categorie”

Pin It