Arte del Gusto, a Padova torna l’iniziativa di Confesercenti e Comune

In centro le eccellenze gastronomiche nazionali e nei quartieri quelle locali

 

Tre giorni dedicati alle migliori eccellenze gastronomiche italiane ed una splendida vetrina per i negozi di quartiere, che per un giorno saranno in piazza a presentare i propri prodotti: è in arrivo l’edizione 2017 di “Arte del Gusto”, promossa da Confesercenti in collaborazione con il Comune di Padova.

Dal 13 al 15 ottobre il centro storico padovano (in via Santa Lucia e via Oberdan) ospiterà la mostra-mercato con vendita diretta: parteciperanno venticinque espositori e rivenditori da varie regioni, a disposizione dei cittadini per offrire degustazioni, ricette e informazioni sull’origine dei prodotti.

Domenica 15, poi, la tre giorni si concluderà con una “Festa delle Attività produttive” nei quartieri Sacra Famiglia e Madonna Incoronata. Dalle 9 alle 20, l’area compresa tra via Torino, Piazzale Firenze e via Savona sarà animata dai commercianti del territorio, che usciranno dai negozi per portare in piazza i propri prodotti, anche con proposte gastronomiche studiate in esclusiva per la giornata. A corredo dell’iniziativa nei quartieri sono in programma, poi, una serie di attività per le famiglie: intrattenimento musicale e canoro a cura dell’associazione Groovy e del coro gospel “Free Voice”, balli moderni ed esibizioni di Ruota Cyr a cura di Atelye54, campo gonfiabile di Minicalcio, esibizione del gruppo “Ostinati” composto dagli ospiti del centro diurno dell’associazione Anffas. Rin

«Il progetto» spiega Davide Berton, responsabile di Explicom «è partito tre anni fa, con l’idea di animare il quartiere usando il centro storico come volano. In via Santa Lucia ci sarà quindi un infopoint per informare i cittadini delle attività, e l’apparato principale sarà alla Sacra Famiglia – Madonna Incoronata. Grazie all’impegno crescente dei commercianti di zona, che hanno aderito tutti, l’evento sta crescendo nel tempo: lo scorso anno abbiamo toccato le trentamila presenze in centro, nei tre giorni, e diecimila in quartiere. Quest’anno contiamo di raggiungere, se non superare, le stesse cifre».

«Eventi come questo» continua Nicola Rossi, Presidente di Confesercenti di Padova «permettono di trasformare le attività in centro storico in uno strumento di promozione anche per i quartieri: alla Sacra Famiglia sarà un’occasione per i commercianti di avvicinarsi ai residenti del quartiere, e per i cittadini un’opportunità per conoscere meglio le piccole eccellenze che possono trovare ogni giorno, sotto casa, a volte senza saperlo. È anche un modo» aggiunge «per creare un sistema integrato: se un cliente cerca qualcosa e non lo trova in quartiere, spesso passa direttamente ai grandi centri commerciali. Mentre a volte basterebbe che il negoziante indicasse dove cercare, segnalando un collega di zona. Se si impara a collaborare, ne beneficiano tutti».

«Ringrazio Confesercenti per il lavoro che mette a disposizione dei cittadini» ha concluso l’assessore al Commercio, Antonio Bressa «siamo orgogliosi di patrocinare questa iniziativa e riteniamo che sostenere il commercio nei quartieri sia un modo per migliorare la qualità di vita per chi ci abita. Una serranda alzata o una vetrina illuminata sono presidi di sicurezza, ed anche un luogo di aggregazione sociale».

 

 

 

Pin It