Milano, ditta Guenzati: raggiunto l’accordo per il trasferimento

Le dichiarazioni di Confesercenti e del Comune

Dopo mesi di travaglio rispetto all’annunciato “sfratto” da Via Mercanti, Ditta Guenzati è finalmente salva e potrà continuare la sua plurisecolare attività in Via Agnello, a poche centinaia di metri dalla storica sede. L’immobile sarà messo a disposizione dallo stesso locatore uscente – Assicurazioni Generali – a condizioni contrattuali che attenueranno l’impatto del trasferimento, previsto tra Settembre e Ottobre. L’attività imprenditoriale proseguirà nel frattempo in Via Mercanti, grazie all’ulteriore proroga concessa.

“Un risultato concreto e non scontato, che Confesercenti ha contribuito a realizzare sollecitando l’opinione pubblica e tutte le istituzioni competenti, partendo dal Comune”, commenta Andrea Painini, Presidente di Confesercenti Milano e Vice-Presidente della Confesercenti regionale. “Un risultato per cui – in ultima istanza – occorre riconoscere a Generali di aver fatto più di quanto imposto dalla normativa vigente, che purtroppo non prevede alcuna tutela efficace per i negozi storici, anche se celebri come Ditta Guenzati”.

Anche Palazzo Marino,  attraverso gli Assessori Cristina Tajani (Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio) e Pierfrancesco Maran (Urbanistica), esprime la propria soddisfazione per la soluzione raggiunta: “I Negozi Storici sono un bene collettivo che il Comune di Milano è da sempre impegnato a tutelare e salvaguardare” cosi gli Assessori Tajani e Maran che concludono.  “Abbiamo seguito con attenzione la vicenda della Ditta Guenzati sin dal suo inizio  ed essendo ripetutamente intervenuti per favorirne un  positivo epilogo  della vicenda – trattandosi di una trattativa tra privati –  non possiamo che dirci soddisfatti  dell’accordo raggiunto. Accordo che consente al più antico negozio di Milano di proseguire la sua attività tra tradizione, innovazione e sguardo al futuro”.

TRASFERIMENTO GUENZATI: TAPPE FONDAMENTALI

  • 7.2015: Generali comunica a Ditta Guenzati l’intento di liberare l’immobile di Via Mercanti;
  • 9.2016: le parti concordano una proroga del contratto fino a Maggio 2018, garantendo al negozio di raggiungere i 250 anni d’attività in Via Mercanti;
  • 2.2017: dopo larga mobilitazione, Ditta Guenzati è il più votato negozio storico nella classifica nazionale dei luoghi del cuore FAI, con oltre 31.000 preferenze;
  • 2017: in assenza di una soluzione definitiva, la vicenda torna agli onori della cronaca grazie alla solidarietà dell’Esercito Italiano, Confesercenti ne fa quindi un vessillo per la propria campagna a tutela dei negozi storici;
  • 12.2017: Confesercenti incontra per la prima volta Generali, ma non è raggiunto alcun accordo;
  • 12.2017: Confesercenti invia un esposto sulla vicenda indirizzata al Ministro dei Beni Culturali Fanceschini e, per conoscenza, al Presidente della Regione Maroni, al Sindaco di Milano Sala e al Presidente di Generali, Galateri di Genola; su change.org viene avviata un’analoga petizione dagli “amici delle botteghe storiche”, che raccoglieranno oltre 15.000 firme;
  • 1.2018: Confesercenti illustra la vicenda Guenzati alla Commissione Attività Produttive di Regione Lombardia, Generali assume l’impegno di formalizzare una proposta di locazione alternativa di fronte al Presidente Pietro Foroni;
  • 3.2018: Dopo vari confronti informali, gli Assessori Maran e Tajani convocano Confesercenti e Generali per favorire la conclusione di un definitivo accordo, le parti si ripromettono la massima disponibilità.
  • 5.2018: Lunedì 28 le parti formalizzano un accordo per la proroga del contratto in essere fino al trasferimento in Via Agnello.
Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email