Alluvione Genova, Confesercenti: “Solidarietà a imprese e famiglie, subito moratoria per imposte e contributi nelle aree colpite”

“Attivato conto corrente per la raccolta fondi”

Confesercenti esprime la massima solidarietà e vicinanza alle famiglie e alle imprese di Genova e delle altre aree colpite ieri dall’ennesimo, tragico disastro ambientale, e chiede che si compia ogni sforzo per favorire il rientro alla normalità per i cittadini che hanno subito danni alle proprie abitazioni e alle proprie attività.

E’ fondamentale che il Governo decida immediatamente una moratoria, almeno fino alla fine dell’anno, dei tributi e dei contributi nelle aree colpite, avviando allo stesso tempo un piano di intervento anche economico finalizzato al ripristino della normale attività delle imprese.Dopo un disastro naturale di tali proporzioni va evitato ad imprese e cittadini di subire anche un diluvio fiscale che potrebbe recidere attività e lavoro in modo drammatico.

La Confederazione di imprese chiede anche che si preveda un piano di intervento per la prevenzione dei disastri ambientali e per la messa in sicurezza di un territorio che, nel giro di tre anni, è stato colpito da due alluvioni, con gravi costi umani ed economici. Serve inoltre un progetto nazionale di ricostruzione e di manutenzione del territorio per evitare che il dramma di Genova si ripeta altrove.

Confesercenti si impegna a contribuire in ogni modo alle operazioni di riparazione dei danni, con il fine di portare un aiuto concreto alle popolazioni, ai lavoratori e alle imprese di commercio, turismo e servizi dei territori colpiti dall’alluvione. A tale scopo, Confesercenti avvierà una raccolta fondi rivolta a quanti desiderano partecipare con contributi da destinare agli aiuti e alla ricostruzione. I contributi possono essere versati sul conto corrente dedicato predisposto da Confesercenti, il cui IBAN è IT70D0617501400000006460580.

 

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email