Anva-Confesercenti Arezzo alla Fiera del Mestolo

Saranno distribuiti volantini per sensibilizzare gli aretini e i visitatori sui rischi che incorrono acquistando dagli abusivi. 

Anva-Confesercenti Arezzo alla Fiera del MestoloIn occasione della tradizionale Fiera del mestolo, l’Anva Confesercenti riparte con la campagna di sensibilizzazione contro l’abusivismo avviata in tutti i mercati e fiere della provincia di Arezzo.

La campagna di informazione intende far acquisire la consapevolezza dei reali rischi che i cittadini corrono a comprare merce dagli abusivi.

“La fiera del mestolo – spiega Lucio Gori responsabile dell’Anva – ogni anno vede affacciarsi tra le bancarelle un ingente numero di operatori abusivi. Per questo abbiamo sollecitato l’amministrazione comunale ad intervenire per contrastare il fenomeno in modo da evitare che gli abusivi finiscano per fare concorrenza sleale agli operatori ambulanti concessionari”.

Per il presidente di Anva Confesercenti Andrea Ruzzu, “è altresì importante evitare che venga distribuita merce contraffatta. Il fenomeno mette a rischio anche i consumatori che a volte inconsapevolmente, non valutano i rischi sia per la loro salute, sottovalutando anche il rischio di incorrere in pesanti sanzioni amministrative”.

Per questi motivi Anva Confesercenti ha allestito un presidio informativo.

“Distribuiremo volantini – dicono Gori e Ruzzu – per sensibilizzare gli aretini e i numerosi visitatori sui rischi che incorrono acquistando da chi illegalmente vende tra le bancarelle stendendo lenzuola con la merce contraffatta”.

L’Anva Confesercenti ricorda quindi che l’abusivismo è un reato e oltre a sensibilizzare gli utenti dei mercati a non incorrere nel rischio di vedersi elevare sanzioni, continua a chiedere alle Amministrazioni comunali di tutta la Provincia e in primis al Comune di Arezzo di aumentare la presenza degli agenti della Polizia Municipale in occasione delle fiere, compresa quella del mestolo che fino a domenica animerà le vie del centro della città attirando migliaia di visitatori da ogni parte della provincia e non solo.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email