ANVA Modena su Mercato Versilia: “Eventi che rappresentano danno economico per operatori mercati settimanali”

“Prioritario coinvolgere ambulanti locali per eventuali manifestazioni del genere”

“A quanti altri ancora mercati della Versilia o di Forte dei Marmi dovremo assistere quest’anno?”, chiedono gli operatori ambulanti modenesi e ANVA-Confesercenti Modena con riferimento al prossimo, in programma il 20 settembre a Castelfranco Emilia.  Il presunto valore aggiunto ai comuni che li ospitano, o il richiamo che dovrebbero generare non nascondono il danno soprattutto economico causato agli operatori del commercio ambulante locale per il continuo susseguirsi di queste manifestazioni. E le ricadute negative si toccano con mano: mercati settimanali quasi deserti, acquirenti in calo e incassi col segno meno. La nostra contrarietà a questo evento, come a tutti gli altri del genere, in cui vengono chiamati commercianti da fuori regione a discapito di quelli modenesi, è netta. E per la sola semplice ragione che queste scelte aggravano ulteriormente la già non facile situazione vissuta dal commercio ambulante locale, alle prese tra crisi dei consumi e fisco.”

“Riteniamo doveroso ricordare all’Amministrazione comunale che questi eventi non hanno una vera caratterizzazione merceologica o geografica. Perché e lo sottolineiamo, al di là del nome evocativo vengono commercializzate le medesime merceologie e gli stessi prodotti del mercato settimanale.”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email