Assohotel Confesercenti Emilia Romagna soddisfatta per l’intesa con Legambiente

Verrà istituita una rete di accoglienza ecologica dal marchio “Turismo, Bellezza e Natura” per le strutture ricettive

.

Confesercenti Emilia Romagna plaude alla firma del protocollo d’intesa siglato a livello nazionale tra Assohotel e Legambiente per promuovere un sistema turistico ricettivo, attento alla natura e all’identità dei luoghi.

L’attenzione alla sostenibilità ambientale è ormai un fattore determinante per una maggiore competitività delle strutture e nella scelta di molti turisti che da tempo sono sensibilizzati e orientati, nelle scelte delle destinazioni, ai temi ambientali.

Più in concreto, l’intesa prevede l’istituzione di una rete di accoglienza ecologica sotto il marchio Turismo, Bellezza e Natura che qualificherà le strutture ricettive e turistiche nel quadro delle linee definite dal progetto di Legambiente.

Il ‘marchio’ contraddistinguerà le aziende impegnate a realizzare una serie di azioni e di comportamenti stabiliti secondo disciplinari specifici, volti a rendere la gestione eco-efficiente, salvaguardando e valorizzando il patrimonio ambientale locale per migliorare la qualità della vita nelle destinazioni turistiche e all’interno delle strutture. Le imprese che aderiranno al programma, quindi, dovranno attuare gli impegni operativi prestabiliti per l’ottenimento e il mantenimento dell’etichetta ecologica di Legambiente.

Inoltre, Legambiente e Assohotel si adopereranno per la realizzazione di corsi specifici sulla sostenibilità ambientale delle strutture turistiche per gli operatori del settore e sceglieranno insieme una delle campagne dell’associazione ambientalista sulla qualità dell’aria, lo stato delle acque di mari e laghi o il corretto smaltimento dei rifiuti, da veicolare e promuovere anche attraverso le strutture turistiche.

Per il presidente di Assohotel Confesercenti Filippo Donati: “la nostra regione è da sempre particolarmente attenta alla sostenibilità ambientale e ad un turismo di qualità in grado di apprezzare la storia di questo territorio, il suo patrimonio culturale ed artistico, il paesaggio, i prodotti tipici e le tradizioni. Da tempo, la vocazione ad incentivare un turismo eco-compatibile grazie anche alle sempre più numerose attività di equiturismo e cicloturismo, trekking e agriturismo, ha contribuito a far conoscere la nostra terra fuori dai confini italiani”.

Leggi le altre notizie Dal territorio

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email