fbpx

Assomacellai Confesercenti Modena: grigliata di Ferragosto “Vendite in ripresa nonostante l’attuale incertezza economica”

La carne migliore? Dal macellaio di fiducia

Sarà l’odore della carbonella e carne dalle 9 del mattino, le infinite pinte di birra e la buona compagnia che non manca mai, ma anche per quest’anno la grigliata di ferragosto si conferma come una tradizione da non perdere.

“Costine di maiale, fiorentine, braciole, salsicce per gli amanti delle carni rosse o cosce di pollo per chi preferisce le carni bianche il tutto da cuocere sulla griglia, sono questi i tagli preferiti dai consumatori anche nella nostra provincia. Per l’acquisto della carne è meglio affidarsi al proprio macellaio di fiducia che saprà dispensare al cliente consigli utili sulla modalità di cottura della carne scelta” afferma Erio Linari di Assomacellai Confesercenti Modena.

La grigliata di ferragosto è un appuntamento irrinunciabile per chiunque.

Gli acquisti di carne per la tradizionale grigliata compensano in parte la flessione delle vendite delle settimane scorse; un rallentamento dei consumi causato dall’attuale incertezza economica che spinge le famiglie ad una maggiore cautela per gli acquisti in un quadro condizionato dall’ aumento delle spese fisse a cominciare da quelle energetiche.

Acquisti da fare prima che la grande industria sforni la bistecca sintetica che passa direttamente dal laboratorio alla padella a pochi euro al Kg o altre diavolerie simili. “Vorremmo inoltre ricordare – continua Linari – che la carne, con le sue proteine nobili, è una delle componenti della dieta mediterranea”.

“Purtroppo il continuo aumento dei costi fissi – aggiunge Linari – e delle materie prime stanno comprimendo i margini che sono sempre più bassi; di questo passo se non si interverrà con sostegni specifici il nostro settore rischia di perdere imprese ed occupati”.

Un invito però alla prudenza in questa estate torrida e soprattutto al non abbandonare i rifiuti: “Raccomandiamo – conclude Linari – di accendere fuochi solo nelle aree attrezzate e dove è consentito e di controllare costantemente la fiamma. Inoltre prima di andarsene si deve verificare che il fuoco sia spento e le braci completamente fredde. Per quanto riguarda i rifiuti invece, oltre a raccomandare di non abbandonarli, ricordiamo che è vietato per legge la dispersione nell’ambiente di contenitori sotto pressione come bombolette a gas che, con il caldo potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente”.

Condividi