Bolkestein, grande successo del convegno di Anva Confesercenti Milano

All’incontro hanno partecipato anche l’Assessore Regionale al Commercio Parolini e il Direttore Commercio del Comune Munarin

Convegno_Bolkestein_Anva_MilanoNumerosi imprenditori hanno partecipato al convegno di ieri organizzato da ANVA Confesercenti Milano, l’associazione nazionale del commercio ambulante, riunita per trattare delle modifiche al settore apportate dalla Direttiva Bolkestein.

L’incontro, presieduto dai vertici dell’Associazione, ha visto anche l’importante partecipazione dell’Assessore Regionale al Commercio dott. Mauro Parolini e del Direttore Settore Commercio del Comune di Milano dott. Roberto Munarin, accompagnato dal Responsabile Ufficio Mercati dott. Francesco Amato.

Ad aprire il Presidente di Confesercenti Milano Andrea Painini, che ha condotto i lavori introducendo poi i singoli interventi.

Il primo a prendere la parola è stato il Presidente Nazionale ANVA Maurizio Innocenti, con un excursus sulla Direttiva Bolkestein dalla sua nascita ad oggi, seguito dal Coordinatore Nazionale ANVA Andriano Ciolli che invece è stato più tecnico, facendo una analisi delle problematiche legate alle affittanze, loro tempistica e necessità di una uniformità di regolamentazione a livello nazionale.

E’ intervenuto poi il Presidente di ANVA Provinciale Milano Francesco Sacco, che dopo aver ringraziato i presenti ha accelerato su un punto specifico: la necessità di rivedere la legge regionale che prevede sanzioni troppo elevate, comprendendo addirittura sequestri e confisca dell’intera attività e ha chiesto un intervento in merito all’Assessore regionale Parolini, il quale ha confermato di essere già al lavoro per la modifica della norma.

Ha preso poi la parola il Direttore del Settore Commercio del Comune di Milano Roberto Munarin il quale ha affermato la necessità di costituire in tempi brevi un tavolo di lavoro, poiché le questioni da analizzare sono molteplici e ha sottolineato l’importanza dei mercati di Milano, la loro funzione e la necessità di ammodernamento di alcuni di essi.

Nell’intervento conclusivo, l’Assessore regionale al Commercio di Regione Lombardia Mauro Parolini, ha evidenziato alcune delle azioni che Regione Lombardia intende attuare per proseguire nella sua opera di sostegno, tutela e promozione del commercio ambulante, tra cui: far rispettare le leggi vigenti, dotando i Comuni dei mezzi e delle risorse necessarie per attuare i controlli; ampliare l’utilizzo del QR Code sulle Carte di esercizio, per contrastare l’abusivismo e rendere più difficoltosa la contraffazione.

A conclusione dei lavori, si sono succedute qualificate e importanti domande da parte di molti operatori presenti, alle quali i relatori hanno risposto in maniera esaustiva.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email