Cantiere BoBo, Confesercenti Bologna sorpresa dalla carenza di informazioni

La Confederazione chiede che l’Amministrazione valuti approfonditamente e senza preconcetti le proposte di modifica del Comitato “Vivere il Centro”

bologna-817

La Confesercenti di Bologna è rimasta sorpresa negativamente per la mancata presenza di T-PER nella riunione della Commissione Consigliare Mobilità, Infrastrutture, Lavori Pubblici tenutasi stamattina in Comune a Bologna, che avrebbe dovuto relazionare sul progetto del “Cantierone” ai Consiglieri Comunali, Presidente di Quartiere, Associazioni, Comitati, Commercianti e cittadini presenti. Questa assenza, con conseguente carenza di informazioni, ci preoccupa in quanto segnala che ad oggi, a due settimane dalla partenza dei lavori, non c’è chiarezza sul progetto e sulle modifiche alla Mobilità urbana. Confesercenti Bologna – afferma il Direttore Loreno Rossi – fin dal primo incontro con l’Amministrazione a metà dicembre 2014 ha sostenuto l’ipotesi di suddividere il Cantiere BoBo di Via Ugo Bassi e Via Rizzoli in più fasi, per limitare al massimo l’impatto sulle attività economiche e sui cittadini del centro storico mantenendo così per più tempo possibile il passaggio dei mezzi pubblici. Finalmente dalle dichiarazioni stampa dell’Assessore Colombo, al termine della Commissione odierna, l’Amministrazione sembra orientata a prendere in esame e valutare attentamente le proposte di modifiche presentate dal Comitato “Vivere Il Centro”. Siamo convinti – conclude Loreno Rossi – che dal confronto e dalla partecipazione possano nascere punti di condivisione, fondamentali per affrontare un progetto così impegnativo per riqualificare il centro urbano, cercando di ridurre al massimo i disagi per cittadini e imprese.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email