fbpx

Confesercenti Abruzzo, Sulmona: gli auguri di buone feste alla città affinché viva una stagione in cui l’angoscia venga sostituita dalla speranza

L’Associazione auspica che queste festività diano lo spunto e la forza affinché tutti facciano la loro parte per “esserci” davvero come protagonisti, capaci di disegnare un futuro diverso per la Città e per tutto il Territorio di riferimento

In questi giorni di atmosfera festosa e allo stesso tempo di attenzione e preoccupazione per l’emergenza sanitaria, la Confesercenti di Sulmona desidera fare a tutti gli auguri di Buon Natale e un fantastico anno 2022. Sono auguri dettati dall’auspicio che tutti, cittadini, imprenditori e amministratori pubblici, lavorino per migliorare la Città e renderla vivibile. Una Città che ha potenzialità grandissime ma fino ad oggi poco sfruttate. Per questo la Confesercenti si augura che tutti insieme si possa provare a renderla diversa, pulita, ordinata, visitata ed ambita dai cittadini dei paesi vicini e dai turisti del mondo, non solo in estate, ma durante tutto l’anno, così come Sulmona merita. Il motto comune dovrebbe essere: “Nell’unione c’è la forza”.

Quindi, l’augurio è quello di riuscire ad unire tutte le componenti sociali per lavorare insieme e cercare di realizzare un ponte verso la transizione di Sulmona quale protagonista delle zone interne e delle Città storiche e d’arte del nostro Paese. È proprio in questo ambito che la nuova Amministrazione della Città, guidata dal suo Sindaco, faccia vivere ai propri cittadini una stagione in cui l’angoscia venga sostituita dalla speranza. Per cui Confesercenti si augura che l’anno che verrà sia un anno in cui la politica riempia i cuori di passione per la gestione dell’emergenza sanitaria e del lavoro. Un anno in cui chi governa dia vita a politiche fatte di certezze a chi il lavoro lo ha perso e a chi non riesce a trovarlo. Un anno in cui il sogno di famiglie serene diventi realtà.

Un anno in cui non ci siano più famiglie dove sono disoccupati padri, madri e figli. Un anno in cui l’Amministrazione comunale, quella provinciale e quella regionale, diano alle imprese la certezza di produrre senza ansie. In questo anno si chiede alla politica di restituire alla collettività la possibilità di sorridere, perché il desiderio e la necessità sono cose da tenere ben presente, perché la vera economia è quella che ha cura, non quella che distrugge.

Pertanto, la Confesercenti di Sulmona si augura che la politica metta al centro dei suoi programmi, la valorizzazione e la salvaguardia del territorio e dei suoi prodotti tipici di eccellenza. Questo significa anche turismo di qualità e riutilizzo, riuso, e recupero delle risorse economiche, architettoniche e ambientali, in ogni forma e specificità per dare respiro a un territorio che rischia il saccheggio e il consumo dello stesso.

L’Associazione auspica che queste festività diano lo spunto e la forza affinché tutti facciano la loro parte per “esserci” davvero come protagonisti, capaci di disegnare un futuro diverso per la Città e per tutto il Territorio di riferimento.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email