Confesercenti Arezzo: raccolta firme per chiedere i Ristori a tutte le attività

L’Associazione ha promosso la raccolta firme sul web che saranno raccolte dal Segretario Nazionale Mauro Bussoni affinché le consegni al Presidente Conte

La perdita di fatturato non ha Codici Ateco. Aderisci alla sottoscrizione

Confesercenti ha promosso la raccolta firme sul web con la quale intende chiedere che i Decreti Ristori siano riservati a tutte le attività che hanno perso il fatturato a causa del Covid-19 e indipendentemente dai Codici Ateco. “La perdita di fatturato non ha Codici Ateco” è questo lo slogan della sottoscrizione alla quale potranno aderire le attività attraverso la pagina Facebook di Confesercenti Arezzo sottoscrivendo il modulo.

Ecco come aderire:
https://forms.office.com/Pages/ResponsePage.aspx…

Le firme raccolte saranno consegnate al Segretario Segretario Nazionale di Confesercenti, Mauro Bussoni, durante l’incontro in programma per venerdì 27 novembre alle ore 14,30, affinché le consegni al Presidente Conte. Inoltre saranno sollecitati i parlamentari aretini affinchè sulla base della petizione si facciano portavoce a Roma delle esigenze delle categorie che necessitano di contributi a causa del calo di fatturato.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email