Confesercenti Arezzo, riqualificazione del quartiere Saione: incontro con l’Assessore Alessandro Casi

Il Direttore Valeria Alvisi: “Decoro, illuminazione, parcheggi e sicurezza al centro dell’incontro”

Proficuo confronto tra Confesercenti e l’assessore alla manutenzione e alle opere pubbliche Alessandro Casi sul tema della riqualificazione del quartiere di Saione. Ieri pomeriggio su zoom i commercianti hanno ascoltato i progetti previsti dall’amministrazione comunale già finanziati per la riqualificazione urbana del quartiere. Scongiurata l’eliminazione dei parcheggi su via Trasimeno. Chiesta anche particolare attenzione all’arredo urbano, alla pulizia delle strade, al decoro, all’illuminazione e alla sicurezza. Soddisfazione tra i commercianti che hanno potuto evidenziare alcune criticità ricevendo disponibilità da parte dell’amministrazione a prendere in considerazione dei suggerimenti.

“L’assessore Casi” commenta il direttore Valeria Alvisi “si è dimostrato sensibile e disponibile a venire incontro ad alcune esigenze presentate dai commercianti nell’interesse di chi lavora e vive nella zona. L’illustrazione di Casi, dei progetti che riguardano sia Saione che il quartiere San Donato, è stata minuziosa. Un incontro quindi che giudico proficuo e che conferma la validità dell’iniziativa e del confronto costruttivo avviato tra l’associazione di categoria e il Comune”.

L’assessore Alessandro Casi ha indicato, illustrando dettagliatamente tavola per tavola, le strade e le piazze che saranno oggetto di interventi, e l’area che sarà definita Zona Trenta che rientra tra via Vittorio Veneto, via Arno e via Cesti lungo la ferrovia. Soddisfazione per la disponibilità dimostrata nell’ascoltare la voce dei commercianti con l’impegno a rivedere alcune soluzioni.
“Siamo ben contenti che l’assessore” commenta Alvisi “abbia preso l’impegno di non ridurre i parcheggi su via Trasimeno dove il Comune aveva previsto l’eliminazione di ben dieci stalli, vitali per quella zona. Siamo quindi soddisfatti di aver scongiurato una soluzione che avrebbe portato dei disagi alla fruibilità e all’accesso al quartiere. Particolare attenzione è stata richiesta anche al decoro sotto vari profili. In piazzetta Rismondo per esempio, su suggerimento dei commercianti intervenuti, saranno sostituite le panchine. I

commercianti hanno anche chiesto maggior cura nella pulizia delle strade e dei marciapiedi. Sollecitata anche l’installazione di un numero maggiore di cestini. Inoltre è stata sottolineata la necessità di provvedere al sollecito di interventi su edifici privati, attraverso ordinanze comunali, per scongiurare problemi in termini di decoro e d’igiene legati allo stato ammalorato di alcuni fabbricati”. Soddisfazione da parte di Confesercenti è stata espressa per gli interventi mirati a implementare l’illuminazione e le telecamere di sorveglianza a vantaggio della sicurezza.

Per l’assessore Casi: “l’incontro è risultato utile per ascoltare le esigenze di chi vive e lavora a Saione in modo da raccogliere suggerimenti prima di dare il via ai lavori che riguarderanno marciapiedi, carreggiate, slarghi e piazze compresi i parcheggi, la viabilità e la modifica di alcuni sensi di marcia e la realizzazione di nuovi tratti di pista ciclabile che serviranno a collegare quelle già esistenti rendendo il quartiere maggiormente accogliente e vivibile”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email