fbpx

Confesercenti Ascoli Piceno successo per “ITTICO”

ITTICO: un’ondata di brodetto, dalla ristorazione alla gastronomia … Il piatto conquisa il turismo Sambenedettese

Ittico ha funzionato, questa volta a dirlo sono i ristoratori che hanno aderito. Un progetto che Confesercenti è  pronta a ripetere il prossimo anno.

Siamo partiti da un campione di 13 chalet e ristorazioni stagionali e annuali.  La proposta arriva dagli operatori, Confesercenti pronta a raccogliere le nuove indicazioni al termine dell’iniziativa  che si è conclusa in questi giorni e che continua a ricevere richieste e prenotazioni.

Chiedono Ittico il prossimo anno in due step, fine luglio una settimana e fine agosto. La presentazione con materiali che esprimono il sentimento di questo piatto sono piaciuti molto.

Presentato bene, in una vetrina personalizzata che ha visto protagonisti ristoratori e loro Chef – come dichiara il Presidente Balneari Fiba Confesercenti  Serafino Bernardini. Dalla vetrina di Piazza Giorgini alla ristorazione era giusto che si arrivasse sul mare. da Recanati abbiamo ricevuto adesioni Emidio del Zompo, Chalet La Bussola, è stato fatto  un lavoro importante e la Regione ha concesso patrocinio ad una iniziativa cosi significante e l’amministrazione comunale è stata capace di abbracciare il progetto che siamo certi dal prossimo anno troverà l’estensione ad  una rete di ristorazioni pronti ad accogliere l’allargamento delle iniziative. Il nostro chalet ha raccolto prenotazioni anche da Recanati e abbiamo ricevuto apprezzamenti interessanti anche sui differenti brodetti marchigiani.

Soddisfatta la Confesercenti Regionale, presenti il Direttore Borgiani e Vice Presidente Regionale Bruno Tommaso Traini e Provinciale, Presidente Sandro Assenti, Direttore Elena Capriotti, Camera di Commercio  Gino Sabbatini Presidente e Anna Casini, Vice Presidente Regione Marche, Massimo Seri, Sindaco di Fano e Pasqualino Piunti Sindaco San Benedetto del Tronto . Pubblico e privato sono pronti a  voler lavorare stimolando una concorrenza leale realizzando un percorso che racchiude anche azioni di promozione comune. Anche Angela Velenosi, Vice Presidente Confesercenti ricorda la necessità di lavorare in rete in filiera esperienza che da anni hanno raccolto le aziende vitivinicole e ci auspichiamo che lo stesso spirito animi i ristoratori Regionali delle  Marche.

Anche nel banco della gastronomia d’asporto il brodetto si è posizionato bene ed è soddisfatto il titolare Primo Pignati Conad  ed Emilio Residence Sunrise che dichiarano il progetto ha funzionato, noi abbiamo cambiato pelle da hotel a residence, abbiamo avuto anche noi apprezzamento per il piatto per il turismo residenziale. Ci interessa ragionare per il futuro insieme al tavolo del Turismo Confesercenti noi ci siamo.

Dorica Bizzarri, Chalet il Pinguino interessa ed è favorevole anche prossima stagione a spingere con iniziative similari le caratteristiche del territorio, il brodetto è stato accolto ed emerso dalle richieste numerose  che possiamo raggiungere interessanti risultati con un obiettivo di rete.

Franco Neroni Chalet Lancette, soddisfatto dell’iniziativa, meno adesioni rispetto alle tante telefonate di fuori territorio, dichiarando però  interessante l’iniziativa di promozione congiunta ma chiede una spinta alla associazione a promuovere con più frequenza la scontistica per stimolare il consumo del piatto in periodo infrasettimanale,  ha dichiarato che rispetto alle stagioni precedenti il brodetto è un piatto richiesto, tutta la stagione sui nostri tavoli sono stati presenti 4-5  brodetti quotidiani .

La campagna di comunicazione sulla stampa regionale. Turisti fuori provincia hanno prenotato chiamando le ristorazioni.

Antonia Fanesi Presidente Turismo provinciale e Balneari Regionale  è pronta ad ottobre a convocare il tavolo di coordinamento regionale. Confesercenti ha un autunno sul quale lavorare ed una primavera 2020 orientata ad una più importante  campagna  di sensibilizzazione regionale ed extraregionale, il brodetto come cluster di promozione del territorio.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email