Confesercenti Città di Modena: “Maggior presidio del territorio per conservare sicurezza e attrattività del centro storico”

Controlli

Confesercenti Area Città di Modena, dopo i recenti episodi avvenuti alla stazione delle corriere, ribadisce la necessità di intervenire con urgenza ad arginare i problemi di sicurezza che sta vivendo la città, per la serenità dei cittadini e per consolidarne l’attrattività turistica

Affrontato più volte dall’associazione negli ultimi mesi, l’allarme sicurezza continua a essere un tema caldo e, per Mauro Salvatori, Presidente Confesercenti Area Città di Modena, è necessario intervenire al più presto.

“Purtroppo continuiamo ad assistere a episodi che mettono a rischio la sicurezza della città – commenta Salvatori. Chiediamo che vengano intensificati i controlli, soprattutto di notte perché le tante attività commerciali e i pubblici esercizi devono poter lavorare in sicurezza. Auspichiamo che avvenga al più presto il passaggio in fascia A della Questura di Modena perché è evidente la necessità di implementare il numero degli agenti di polizia, per consentire un maggior presidio della città e del territorio”.

“Modena, oltre a essere una città bellissima, viva e con tante attività e iniziative in centro storico, è diventata una meta turistica molto apprezzata e sono sempre di più i turisti che affollano il nostro centro. Gli eventi di interesse che la città propone tramite l’Assessorato alla Cultura, l’attività di ModenaAmoreMio e il mondo associativo ne veicolano l’immagine di centro attrattivo e di qualità. Una ragione in più per garantire alla città maggior presidio e sicurezza” conclude Salvatori.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

Condividi