fbpx

Confesercenti Lombardia, Commercio Ambulante: approvato emendamento per esenzione ex “suolo pubblico” primo trimestre 2021

Parziale soddisfazione dell’Associazione che confida nella rapida e definitiva approvazione del provvedimento

 

Le Commissioni Bilancio e Finanze del Senato hanno approvato nella notte di sabato delle proposte emendative in favore dei commercianti su area pubblica in difficoltà, le quali prevedono l’esenzione per tutti gli ambulanti dal pagamento del “canone di concessione” previsto dall’ 1 Gennaio al 31 Marzo 2021.

Parziale soddisfazione è stata espressa da parte di ANVA-Confesercenti nazionale, che confidando nella rapida e definitiva approvazione del provvedimento, ha altresì auspicato che lo stesso potesse essere ulteriormente rivisto, al fine di garantire l’integrale recepimento delle richieste dall’Associazione, in particolare prevedendo anche l’esenzione dal 16 Ottobre al 31 Dicembre di quanto resta della tassa o del canone di occupazione di suolo pubblico (TOSAP/COSAP), che a partire dal 2021 confluirà per l’appunto nel richiamato canone di concessione.

«Senz’altro una buona notizia anche per le ANVA Lombarde» commenta il Portavoce dell’Associazione Nazionale Venditori Ambulanti ANVA-Confesercenti Lombardia “Franco” Francesco Sacco. «Ci appelliamo a tutti i Comuni della Regione affinché, nelle more dell’approvazione definitiva del provvedimento e della sua auspicata estensione alla parte residua della TOSAP/COSAP 2020, vogliano anticipare con risorse proprie questo doveroso ristoro, quantomeno nei confronti dei colleghi fieristi e, più in generale, del comparto non-alimentare, per lunghissimo tempo sottoposti a chiusure forzate».

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email