Confesercenti Lombardia: il Presidente Rebecchi interviene al Tavolo permanente per lo Sviluppo di Regione Lombardia

Il Presidente Rebecchi: “Fa piacere apprendere che Regione Lombardia si sia già attivata per far fronte alle richieste di risarcimento danni per chiusure imposte in modo ingiustificato. E’ necessario fare presto con gli indennizzi”

Si è riunito oggi 25 gennaio 2021 il Tavolo permanente per lo Sviluppo di regione Lombardia, un momento di confronto tra Regione Lombardia e Parti sociali in presenza di Attilio Fontana avente ad oggetto, in particolare, la comunicazione del Presidente in ordine alla gestione dei dati finalizzati al calcolo dell’indice Rt che ha determinato le misure più restrittive prevista da zona rossa nella settimana compresa dal 17 al 24 gennaio.

Gianni Rebecchi è intervenuto condividendo insieme alle altre organizzazioni imprenditoriali presenti la necessità di risarcire le imprese dei danni subiti per essere state costrette a chiudere per errore: “Fa piacere apprendere che Regione Lombardia si sia già attivata per far fronte alle richieste di risarcimento danni per chiusure imposte in modo ingiustificato. Le imprese dei nostri settori stanno pagando un prezzo troppo alto per le chiusure e le limitazioni che si sono susseguite in 11 mesi”, sottolineando che molte di queste “sono arrivate ad un punto di non ritorno ed è necessario fare presto con gli indennizzi”.

Sui ristori il Presidente Rebecchi rilancia la necessità di “intervenire in modo mirato sui settori del commercio e del turismo” e richiama Regione Lombardia di considerare urgentemente il fatto “di poter distinguere misure differenziate per singole province e territori lombardi che mostrano un andamento epidemiologico meno preoccupante: per molte piccole imprese un giorno in più di lavoro significa molto anche in termini di mantenimento dei livelli occupazionali”.

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email