Confesercenti Matera scrive al Sindaco su chiusura bagni pubblici a Sasso Barisano a Ferragosto

 L’Associazione: “E’ fuori da ogni logica che, mentre si registra la presenza di numerosi turisti, i bagni pubblici nel cuore di Sassi rimangano chiusi”

L’Associazione scrive al Sindaco di Matera sul problema della chiusura dei bagni pubblici nel periodo di maggior affluenza turistica, di seguito la nota:

Sono numerosi i titolari di pubblici esercizi che si sono rivolti alla scrivente Associazione per lamentare la chiusura dei bagni pubblici nel week end di ferragosto nel Sasso Barisano e più precisamente in Via Fiorentini; infatti dalle segnalazioni ricevute vien fuori che i bagni delle loro attività hanno registrato in certi momenti della giornata vere e proprie code formate da coloro che avevano necessità di soddisfare i propri bisogni fisiologici utilizzando le attività come veri e propri diurni, e non come punto di ristoro o vendita di determinati prodotti.

Ci sembra fuori da ogni logica che a Matera, in cui nell’ultimo mese si registra la presenza di numerosi turisti e visitatori, possano i bagni pubblici ubicati nel cuore dei Sassi rimanere chiusi; il fenomeno, assieme a quello arcinoto dei cantieri aperti fa, a giudizio di chi scrive, piombare la città indietro di qualche lustro e quindi sembrerebbe che l’anno trascorso da capitale europea della cultura abbia insegnato poco alla macchina comunale preposta all’accoglienza e al decoro urbano.

La speranza è quella che in futuro non si continui a segnalare tali incresciose situazioni che fanno molto male alla Città tutta e magari si programmino interventi miranti alla crescita e al bene collettivo di Matera.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email