Confesercenti Modena: stralciata la norma che consente il food delivery negli agriturismi

Soddisfazione di Confesercenti e Confcommercio che chiedono che la modifica della norma venga confermata dalla discussione in Consiglio Regionale

La votazione unanime dalla competente Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna ha stralciato il progetto di legge che consentiva agli agriturismi la possibilità di vendere i pasti con modalità di asporto, anche con consegna a domicilio. Molto soddisfatte Confesercenti e Confcommercio Modena che avevano valutato la proposta come un colpo basso al settore della ristorazione già molto provato dall’emergenza sanitaria

“La notizia dello stralcio degli articoli che avrebbero consentito l’asporto e il food delivery agli agriturismi, approvato ieri con votazione unanime dalla competente Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, è sicuramente una buona notizia per un settore come quello della ristorazione che continua a essere ancora in grande difficoltà a causa delle conseguenze dell’epidemia Coronavirus”, commentano Confesercenti e Confcommercio Modena. “Se lo stralcio dovesse essere confermato nel successivo passaggio in aula – proseguono – questo consentirebbe l’apertura di un tavolo di confronto sul settore della ristorazione in Emilia-Romagna col coinvolgimento di tutte le parti in causa, senza conflitti e tensioni fra categorie che in un momento delicato come l’attuale sarebbero del tutto inopportuni e pericolosi”.

Nelle scorse settimane il progetto di legge era stato valutato “Un vero e proprio colpo basso per tutto il settore della ristorazione regionale”, per questo erano stati sollecitati i consiglieri regionali modenesi a intervenire nel merito della modifica.

Confesercenti e Confcommercio Modena richiedono che la modifica della norma venga confermata dalla discussione in Consiglio Regionale, nel frattempo esprimono la loro soddisfazione per lo stralcio nell’ambito della Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email