Confesercenti Palermo incontra nuovo Assessore comunale alle Attività Produttive, Cettina Martorana: illustrate le criticità di ogni settore

 La Presidente Costa: “Incontro positivo e proficuo, nell’assessore abbiamo trovato capacità di ascolto e competenza ed ha dato dimostrazione di credere nell’utilità del confronto”

L’assessore Martorana: “Dalle singole categorie, molti contributi concreti che convergono sui principi di legalità e cura della città”. Disponibilità a creare tavoli tecnici di confronto
La giunta e i presidenti delle categorie produttive di Confesercenti Palermo hanno incontrato ieri pomeriggio il neo assessore alle Attività produttive del Comune di Palermo, Cettina Martorana. Un lungo confronto online in cui sono state affrontate le criticità di tutti i settori: dai vari comparti della filiera turistica al commercio, ai servizi alla persona. “È stato un incontro proficuo – dice la presidente di Confesercenti Palermo, Francesca Costa – Nell’assessore abbiamo trovato capacità di ascolto e competenza. Ha dato dimostrazione di credere nell’utilità del confronto”.

Tanti i temi evidenziati dal gruppo dirigente di Confesercenti, a cominciare dalla necessità di un maggiore controllo sul fenomeno dell’abusivismo che interessa ormai tutti i settori: dal turismo al commercio, soprattutto quello ambulante, ai servizi alla persona. “È necessario –ha detto il direttore Michele Sorbera – dimostrare la vicinanza dell’amministrazione alle imprese sane e sostenerle”. Confesercenti ha sottolineato anche l’esigenza di azzerare le imposte locali del 2021 per dare un segnale forte di incoraggiamento alle aziende che faticano a ripartire. “Come associazione datoriale – ha aggiunto Sorbera – saremo al vostro fianco per recuperare le risorse da fonti di finanziamento come il Fondo di perequazione”.

Altra questione centrale, quella della pulizia e decoro della città che ha ripercussioni non solo sulla qualità di vita dei cittadini ma proprio sulle imprese e, in particolare, sulla filiera del turismo che a Palermo è una delle voci più importanti dell’economia e porta benefici anche al commercio. Altro tema l’occupazione del suolo pubblico per le aziende della ristorazione e la necessità di “sburocratizzare quanto più possibile le procedure”.

Dall’assessore grande disponibilità ad affrontare le questioni sollevate con il Suap, con gli altri uffici interessati e con il comandante della Polizia Municipale per quanto riguarda l’abusivismo e a riprendere in mano il documento con le proposte programmatiche consegnato da Confesercenti Palermo alla giunta comunale a gennaio. “È stato un incontro utile e ricco di proposte concrete – dice l’assessore Martorana – Nonostante gli operatori economici stiano vivendo un momento difficile, ho riscontrato grande entusiasmo e voglia di ripartire. Gli aspetti evidenziati da ciascuna categoria sono meritevoli di attenzione da parte dell’amministrazione comunale e convergono tutti su principi di legalità e cura verso la città. Per questo motivo ho dato disponibilità a creare dei tavoli tecnici all’interno dei quali ogni categoria potrà dare il proprio contributo specifico”.

Hanno preso parte all’incontro oltre alla presidente e al direttore di Confesercenti Palermo: Massimiliano Mangano, vice presidente vicario e responsabile “Settore Moda”; Nunzio Reina, vice presidente provinciale e responsabile “Area Produzione”; Corinna Scaletta, presidente di Assoturismo Palermo; Anna Maria Ulisse, presidente di Assoviaggi (agenzie di viaggio); Alessandro Cilano, presidente di Fiba (imprese balneari); Benedetto Guglielmino, presidente di Faib (gestori carburanti); Marco Mineo, presidente di Assohotel; Ignazio Ferrante, presidente di Assofioristi; Giovanni Tornatore, presidente di Federpubblicità; Giuseppe Conti, presidente Anapa (agenti immobiliari); Tony Oneto, presidente di Assoacconciatori.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email