Confesercenti Pescara, Turismo Esperienziale: al via “Abruzzo Attrattivo 2021” due giorni con più di cento professionisti del settore

L’evento professionale fatto di presentazioni, relazione e formazione dedicata a professionisti dell’outdoor

Prende il via oggi, presso il Museo delle Genti d’Abruzzo, l’evento professionale Abruzzo Attrattivo 2021, una intensa manifestazione di due giorni fatta di presentazioni, relazione e formazione dedicata a professionisti dell’outdoor che praticano dalla montagna al mare, albergatori, gestori di strutture ricettive, giovani imprenditori del settore, dove chi realizza sul campo le più belle attività ed esperienze siederà fianco a fianco a chi ogni giorno garantisce la migliore accoglienza e ricettività, conoscendosi e lavorando insieme.

Sono già più di cento i professionisti che si sono accreditati in questi giorni per partecipare, da tutta la regione, a questo evento promosso da Federpate-Confesercenti con l’alto patrocinio della Regione Abruzzo ed il contributo della Camera di Commercio Chieti Pescara.

Si comincia questa mattina con la registrazione dei partecipanti e la sessione “Raccontiamo l’Abruzzo”, con il confronto fra i professionisti del settore. Nel pomeriggio si terranno i gruppi di lavori fra i professionisti del turismo attivo ed esperenziale e gli operatori dell’accoglienza e della ricettività turistica. Domani, venerdì 26, giornata dedicata alla formazione ed al confronto istituzionale: alle 9,30 lezione sul brand positioning con l’esperto Alessandro Greco, alle 10,30 Gianluca Laterza sul turismo esperenziale fra mito e banalità, alle 13,30 Michele Fazi con il Digital marketing. Roberto Di Vincenzo, presidente di Isnart, interverrà poi sul movimento turistico in Italia e in Abruzzo con uno sguardo al 2021, mentre Gianni Taucci presenterà le azioni di Federpate e Lido Legnini, direttore regionale di Confesercenti, introdurrà le iniziative dell’associazione. Alle 18 si tireranno le conclusioni.

“Abruzzo Attrattivo 2021 è un appuntamento professionale dove gli operatori manifestano il rispetto reciproco, la volontà di combattere ogni forma di abusivismo, la consapevolezza di presentarsi rinnovando la loro autonomia rafforzata da una visione di sistema, ambire ad essere sempre più un modello integrato che accresce l’immagine e l’offerta turistica abruzzese” spiega Paolo Setta, presidente di Federpate-Confesercenti, “è una visione turistica semplice, concreta e profonda, un’idea vera per essere sempre più Professionisti e sempre più Professionali”.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email