Confesercenti Pistoia: Alla scoperta di prodotti tipici pistoiesi e sonetti in vernacolo

Appunti Viaggio cibo cultura

Ecco “Com’enno i pistoiesi”: la rassegna “Appunti di viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo”

Per il ciclo “Appunti di viaggio. Racconti di Toscana tra cultura e cibo” organizzati da Confesercenti Pistoia nell’ambito del progetto Vetrina Toscana, la rete della Regione che promuove i prodotti e i piatti tipici regionali, venerdì 2 dicembre ci sarà un nuovo appuntamento a Pistoia con una cena e uno spettacolo in vernacolo pistoiese alla scoperta dei personaggi che hanno caratterizzato la storia della città.

La serata, dal titolo “I pistoies’enno ‘osi’!”, inizierà alle 20 con una cena al ristorante “Meglio Palaia” in via di S. Agostino, con un menù tutto da gustare: salumi e crostini, tortelli di patate al ragù di coniglio e maccheroni sull’anatra, gran fritto del contadino, schiacciata alla fiorentina e vino della cooperativa Chianti Montalbano.

Alle 22 la serata proseguirà con uno spettacolo alla ricerca delle origini della poesia vernacolare pistoiese. I sonetti che saranno recitati dagli attori Rossella Fedi, Antonella Ferro e Fabio Gonfiantini, e accompagnati da foto proiettate su grande schermo, copriranno l’arco temporale di quasi un secolo, dagli anni ‘40 del ‘900 ai nostri giorni. Sonetti composti da Sebastiano Frosini (1888-1957) cioè il commerciante “Frisino”, come si firmò fin dagli anni ’20 anagrammando il proprio cognome; Giulio Fiorini (1906-1992), elettricista alla San Giorgio (poi Breda), ma anche organizzatore di eventi e premi letterari; il ferroviere Renzo Corsini (nato nel 1936 e ancora vivente), che nonostante l’età veneranda continua a comporre poesie, spesso rompendo le uova nel paniere a politici e amministratori pubblici.

Non mancheranno spunti per riflettere su come sono la città e i suoi abitanti, perché…“I pistoies’enno ‘osi’!”.

Costo dell’evento (progetto di Vetrina Toscana, realizzato con il contributo di Regione Toscana e Camera di Commercio di Pistoia-Prato e con il sostegno di Toscana Promozione Turistica): 25 euro, con prenotazione entro giovedì 1 dicembre. Info: 3664091762, [email protected]

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

Condividi