Confesercenti Salerno, Luci D’Artista: agevoliamo il commercio

Viabilità Cilento, Confesercenti: alternative valide al percorso e subito cronoprogramma certo dei lavori

Il Presidente Esposito: “Questi appuntamenti determinato la “vita” del commercio tradizionale, siamo certi che l’amministrazione comunale saprà trovare le giuste soluzioni per il bene della città e dei suoi visitatori”

Questa mattina la Confesercenti Provinciale di Salerno ha inviato all’amministrazione comunale una richiesta di cronoprogramma per i lavori di restyling dei Corso Vittorio Emanuele. Con l’inizio dell’iniziativa luci d’artista, kermesse ormai consolidata ed attesa per Salerno città, per evitare lamentele, disagi ed i cosiddetti “imbottigliamenti” è necessario conoscere i tempi dei lavori di manutenzione del Corso Vittorio Emanuele, si ha la necessità di coniugare le esigenze del mondo del commercio salernitano e le esigenze dei commercianti che non vorrebbero mai lavorare con una utenza infastidita ed irritata dalla impossibilità di una passeggiata in totale relax e sicurezza.

Bisogna assolutamente dare comunicazione di come si vorrà affrontare la questione, per evitare disagi a chi lavora e a chi vorrà visitare il centro della città – è questo il pensiero e l’invito che il Presidente Provinciale di Confesercenti, Raffaele Esposito rivolge alle istituzioni cittadine.

Un esercizio culturale fondamentale per evitare polemiche e strumentalizzazioni per un appuntamento annuale ormai consolidato che ridà fiato alle fatiche economiche dei nostri commercianti, stremati da pandemie, caro vite, caro bollette e pressione fiscale, fattori che ogni giorno, inesorabilmente, contribuiscono a far cessare attività anche storiche ormai al collasso, per un mondo commerciale che probabilmente è cambiato con l’arrivo dell’online che la fa da patrona ma che puntualmente “ritorna” ad essere competitivo e ricercato quando si propongono attività su suolo pubblico, manifestazioni, attività ludiche e di intrattenimento. Ormai questi appuntamenti determinato la “vita” del commercio tradizionale e per loro prosegue il presidente Esposito, dobbiamo necessariamente fare uno sforzo maggiore per non complicare ulteriormente la vita economica di questi eroi delle nostre città e dei nostri quartieri.

Siamo certi che l’amministrazione comunale saprà trovare le giuste soluzioni per il bene della città e dei suoi visitatori.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

Condividi