Confesercenti Terre dei Castelli: “Sicurezza da garantire, troppa paura serpeggia ormai tra cittadini e imprenditori”

Ennesimo e violento episodio accaduto nella zona. Invito dell’Associazione a costituire al più presto un tavolo, “Prima che la situazione derivi ulteriormente”. “Esercizio commerciali, di qualsiasi tipo, usati dai criminali come bancomat”.
È l’amara considerazione che fa Confesercenti Terre dei Castelli a seguito della rapina violenta ai danni del bowling di Savignano avvenuta notte tempo. “L’ultima e l’ennesima purtroppo, di ormai una lunga serie capitate nella zona del comprensorio vignolese, e che solo per qualche fortuito motivo non ha avuto conseguenze peggiori. Sempre più paura e preoccupazione serpeggia tra chi lavora. La sicurezza deve essere garantita”. “Riteniamo opportuno sia giunto il momento di aprire una riflessione riguardo quanto sta avvenendo nei comuni delle Terre dei Castelli. Siamo di fronte a quella che possiamo definire senza mezzi termini una vera e propria escalation di furti e rapine, oltreché della violenza con cui vengono messe a segno, a danno in particolare delle attività commerciali: tutte nessuna esclusa. L’operato delle forze dell’ordine è sicuramente da elogiare per quanto fino ad ora si sono prodigati, nonostante l’esiguità di mezzi. C’è necessità di azioni preventive però che spaziano dal monitoraggio del territorio ampliato all’intero corso della giornata e quindi anche la notte; a maggior illuminazione; a più presenza dei corpi preposti a garantire la sicurezza nelle ore più sensibili del giorno, specie in prossimità della chiusura, come anche nelle frazioni dei singoli comuni. Soprattutto è auspicabile mettere a punto forme di prevenzione in grado di iniziare a porre un freno a questa pericolosa deriva, che sempre più spesso sfocia in episodi di violenza inaudita”, conclude Confesercenti chiedendo l’istituzione al più presto di un tavolo sulla sicurezza che coinvolga le istituzioni preposte oltre che le Associazioni imprenditoriali, al fine di mettere in campo misure concrete di deterrenza.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email