Confesercenti Torino: “Ponte d’Ognissanti, il Piemonte è la meta più gettonata. Alberghi occupati al 75% contro una media nazionale del 67%”

Immacolata

Il Presidente Banchieri: “Il dato è estremamente lusinghiero per il Piemonte, che si conferma una meta turistica di prim’ordine”

Il Piemonte è la meta preferita dai turisti per il ponte d’Ognissanti: tra il 28 ottobre e il 1° novembre l‘occupazione delle stanze d’albergo sarà del 75%, la più alta fra le regioni italiane e superiore di 8 punti rispetto alla media nazionale, che si attesta al 67%. Delle numerose presenze beneficeranno anche bar, ristoranti e negozi.

È quanto emerge dalle stime elaborate dal Centro Studi Turistici per Assoturismo-Confesercenti sulla base di un’indagine realizzata sulle principali piattaforme di prenotazione online.

“Fortunatamente – commenta Giancarlo Banchieri, presidente di Confesercenti Piemonte – siamo di fronte a numeri confortanti dopo quelli, pesantemente negativi, delle aperture commerciali che abbiamo diffuso la scorsa settimana. Il dato è estremamente lusinghiero per il Piemonte, che si conferma una meta turistica di prim’ordine, in grado di mettere in campo una possibilità di scelta molto ampia: dalla montagna, alla collina, ai laghi, ai borghi caratteristici, senza dimenticare l’offerta enogastronomica. Per quanto riguarda Torino – conclude Banchieri -, la città ha ormai consolidato la sua capacità di essere attrattiva dal punto di vista turistico, al di là di appuntamenti o eventi particolari”.

Leggi le altre notizie Confesercenti dal territorio

Condividi