Confesercenti Torino: “Sosta a pagamento, decisione incomprensibile che penalizza solo il piccolo commercio e non risolverà i problemi del traffico”

vienegozi

 

 

 

 

 

Il presidente Banchieri: “Un favore alla grande distribuzione”

“Una decisione incomprensibile e inefficace”: così il presidente di Confesercenti, Giancarlo Banchieri, commenta il ritorno della sosta a pagamento nelle tre domeniche prenatalizie, oltre all’8 dicembre. “Il provvedimento – dice Banchieri – penalizzerà ulteriormente il commercio cittadino nel periodo più importante dell’anno senza, peraltro, raggiungere gli obiettivi di rotazione dei parcheggi e di diminuzione del traffico: lo dimostra il fatto che il traffico era intenso e talvolta caotico anche quando la sosta era a pagamento. A meno che l’amministrazione pensi che per ridurre il traffico sia proprio necessario non far andare del tutto la gente in centro: insomma, via deserte e parcheggi liberi, perché nel frattempo i negozi avranno chiuso. Sia chiaro: la sosta gratuita non risolve di per sé i problemi di una crisi dei consumi ben altrimenti motivata, ma certo scoraggia anche chi qualche spesa vorrebbe farla. E vorrebbe farla nei negozi del centro, invece che nei centri commerciali: perché un altro effetto di questo provvedimento è quello di fare un favore alla grande distribuzione, con buona pace dell’attenzione privilegiata al commercio di vicinato sbandierata in campagna elettorale. A ciò si aggiunga – conclude Banchieri – che i commercianti, sia attraverso le loro associazioni di categoria sia attraverso quelle territoriali, avevano espresso parere negativo su questa ipotesi”.

Leggi le altre notizie Dal Territorio —> https://www.confesercenti.it/blog/archivi/dal-territorio/

 

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email