Confesercenti Veneto Centrale: corsi gratuiti per camerieri, barman, cuochi e pizzaioli

Confesercenti risponde alla mancanza di personale in bar e ristoranti con corsi di formazione gratuiti, che aprono le porte ad un lavoro certo

I ristoratori chiedono, Confesercenti risponde: lo fa attraverso una proposta realizzata da Cescot (ente di formazione della Confesercenti del Veneto) e mirata a formare, gratuitamente e in breve tempo, camerieri, barman, cuochi e pizzaioli. Esattamente le figure di cui, in questo periodo, c’è più bisogno nei bar e nei ristoranti.

Il progetto sarà realizzato grazie all’Assegno per il Lavoro, intervento previsto dalla Regione Veneto per sostenere l’occupazione e favorire il reinserimento di cittadini disoccupati. La Regione non eroga denaro, ma voucher spendibili in servizi di formazione, orientamento e counseling utili ad arricchire le competenze professionali e ampliare le opportunità lavorative.
In particolare, i corsi di formazione proposti da Cescot nascono da una precisa domanda degli imprenditori della zona Terme e Colli: i posti di lavoro ci sono già, aspettano solo di essere colmati con le figure giuste. Una risposta concreta per sostenere l’impresa e aiutare i cittadini a trovare lavoro.

Cescot Veneto, quale soggetto accreditato per l’erogazione di attività Assegno per il Lavoro, propone sei percorsi:
• aiuto cuoco;
• cameriere di sala;
• barman;
• addetto alla reception;
• cameriera ai piani;
• aiuto pizzaiolo.

Ogni percorso prevede colloqui individuali, servizi di orientamento/assistenza e attività di formazione finalizzate all’assunzione.

Che cos’è l’assegno per il lavoro (AXL)
Si tratta di un intervento innovativo della Regione Veneto – con Dgr 396 del 02/04/2019 – che ha l’obiettivo di sostenere l’occupazione e favorire il reinserimento di cittadini disoccupati. Può essere richiesto da cittadini di età superiore ai 30 anni, disoccupati beneficiari (e non) di prestazioni di sostegno al reddito presso il Centro per l’Impiego di riferimento, che sarà in grado di accogliere la richiesta della persona indirizzandola alla scelta dell’ente erogatore dei servizi

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email