Confesercenti Veneto Centrale, Urbs Picta: attesi 90 milioni di indotto

L’ingresso di Padova “Urbs Picta” nella lista del patrimonio mondiale Unesco rappresenta un grande traguardo e una grande opportunità

L’ingresso di Padova “Urbs Picta” nella lista del patrimonio mondiale Unesco rappresenta un grande traguardo e una grande opportunità per Padova, che bissa dopo il grande successo dell’Orto Botanico. Questo nuovo riconoscimento porterà con sé non solo molto prestigio, ma anche un indotto economico importante: si stima infatti che i turisti in arrivo possano aumentare di circa 300mila unità, con una spesa complessiva attesa intorno al 90-100 milioni di euro. Si tratta chiaramente di una previsione, ma fondata: a Matera nel 2019 l’afflusso turistico è aumentato del 33% e dai 49 milioni di euro investiti nel programma culturale della Capitale Europea della Cultura, si è generato un impatto economico complessivo di 91 milioni.

Padova ha davanti una grande sfida, che oggi si apre alla città grazie al lavoro portato avanti con costanza e caparbietà dall’amministrazione, in primis il sindaco e l’assessore alla cultura Andrea Colasio. L’impegno per questo progetto è iniziato nel ‘96 ed è stato poi portato avanti in maniera trasversale. A dimostrazione del fatto che il gioco di squadra è sempre vincente.

Lo dichiara Nicola Rossi, presidente della Confesercenti del Veneto Centrale

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email