Coronavirus, Confesercenti dona due ambulanze a Croce Rossa Italiana

De Luise: “Le imprese ringraziano e sostengono chi combatte il virus in prima linea”. Ronzi: “Felici e orgogliosi del vostro sostegno”

In un momento di emergenza sanitaria a livello mondiale, è fondamentale esprimere tutta la vicinanza e gratitudine a coloro che, tutti giorni in prima linea nel Paese, soccorrono i malati colpiti da Covid-19 e le persone in difficoltà. Per questo, Confesercenti si è attivata per offrire un contributo concreto all’indispensabile lavoro dalla Croce Rossa Italiana, sia sul fronte delle attività sanitarie che su quello dell’assistenza alla popolazione, donando due ambulanze attrezzate per il soccorso urgente.

Così Confesercenti in una nota sull’emergenza coronavirus.

“Un segno di riconoscenza da parte delle imprese – afferma la Presidente Patrizia De Luise – per il prezioso impegno svolto da tutti gli operatori della Croce Rossa sul territorio nazionale in questa difficile fase storica: si tratta di servizi di massima priorità nei confronti dei cittadini italiani, soprattutto nei confronti delle fasce più deboli della società”.

“Siamo felici e orgogliosi che una realtà importante per la vita del nostro Paese come Confesercenti abbia deciso di sostenerci in questo momento così difficile”, dichiara Flavio Ronzi, Segretario Generale della Croce Rossa Italiana. “Il mondo delle attività commerciali, turistiche e dei servizi, nonostante la contrazione dettata dalle misure di contenimento del contagio, ha dimostrato una generosità straordinaria, donandoci due ambulanze completamente attrezzate, destinate ai nostri Comitati nelle zone maggiormente colpite, che rafforzano la nostra capacità di risposta e rimarranno a disposizione del territorio anche quando sarà cessato lo stato di emergenza.”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email