Coronavirus: Confesercenti Salerno, donazione di colombe agli ospedali di Valle della Lucania e Agropoli

In collaborazione con Associazione dei Panificatori, Amministrazione Comunale di Salerno, al  fianco della Parrocchia di Santa Maria ad Martyres

Oggi sarà realizzata un’iniziativa solidale promossa dai Panificatori di Salerno in collaborazione con la Confesercenti Provinciale di Salerno, l’Assessorato alle Attività Produttive del Comune di Salerno, la Centrale del Latte di Salerno, la Parrocchia Santa Maria ad Martyres per donare ai “Carrelli solidali”, nati per volontà del Parroco Padre Francesco, sempre attento alle dinamiche socio economiche del capoluogo salernitano.

“E’ questa un’iniziativa”, dichiara il Direttore Provinciale della Confesercenti di Salerno, Pasquale Giglio, “che ha visto una sinergica collaborazione tra la Confesercenti Provinciale di Salerno, l’Associazione Panificatori e la Centrale del Latte di Salerno che abbiamo inteso come un importante atto di solidarietà nei confronti della Parrocchia di Santa Maria ad Martyres, che quotidianamente aiuta i bisognosi e tantissime persone che in questi mesi hanno avuto seri disagi economici e perdita anche del poco lavoro che esercitavano prima della pandemia”.

La Parrocchia è stata costantemente aperta al sociale e grazie alla abnegazione di Padre Francesco ed i suoi collaboratori, in questi giorni a Salerno vi sono state concrete azioni a sostegno dei tantissimi cittadini. “E’ questa una meritevole iniziativa”, dichiara inoltre ‘l’Assessore al Commercio della Città di Salerno, Dario Loffredo “che verrà sviluppata anche nei prossimi giorni in tutta la città di Salerno”.

Ma c’è anche altro, un’importante donazione di colombe pasquali artigianali uniche, sono state donate al Pronto Soccorso, medici e infermieri del 118 degli Ospedali di Vallo della Lucania e Agropoli per testimoniare con i fatti la gratitudine di tutta la rete provinciale di Confesercenti ai nostri eroi di sempre, i medici, gli infermieri, impegnati in prima linea per combattere e contenere questa emergenza sanitaria. “Speriamo”, dichiara il Presidente Provinciale della Confesercenti Salerno Raffaele Esposito, “che il sacrificio di questi operatori sanitari e di tutta la rete dei volontari e forze dell’ordine ma anche il lavoro silenzioso di centinaia di giovani laureati e professionisti impegnati nei vari laboratori possano presto garantire un ritorno alla nostra amata normalità che dovrà essere maggiormente apprezzate e rispettata”.

Siamo convinti che questa grande macchina di solidarietà rispetto, umanità e professionalità consentirà al più presto ai nostri territori provinciali, unitamente alla garanzia del doveroso sostegno economico di tutti gli enti e le istituzioni a valere su imprese e famiglie attraverso le imprese economiche già anticipate da Regione e Governo, una pronta definitiva ripartenza ed una nuova fase consapevole di rilancio.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email