Elezioni Enasarco: Confesercenti E.R. per il rinnovamento

Lista “Fare presto e Fare bene” per una maggiore trasparenza e un’organica proposta di riforma dell’Ente

Agenti di commercio e case mandanti sono impegnate, fino al 7 ottobre nel voto per il rinnovo degli organismi di Enasarco, l’Ente previdenziale degli agenti di commercio. Votazioni che si svolgono con una modalità completamente online e rappresentano un appuntamento importantissimo per il futuro di un Ente che ha vissuto negli anni trascorsi momenti di forte criticità.

Confesercenti e Fiarc (Federazione Italiana Agenti e Rappresentanti di Commercio) dell’Emilia-Romagna, sono impegnate in prima linea in quest’appuntamento e con obiettivi ambiziosi di riforma dell’Ente, per garantire prestazioni migliori e la necessaria trasparenza nella gestione.

Per queste motivazioni hanno dato vita alle liste “Fare Presto! E fare bene”, assieme ad Anasf  (Associazione nazionale consulenti finanziari) e Federagenti per quanto riguarda l’elezione dei rappresentanti degli agenti di commercio e con Anpit (Associazione Nazionale Per l’Industria e il Terziario) per quanto riguarda l’elezione dei rappresentanti delle ditte mandanti.

Le criticità di Enasarco sono tante e profonde e spesso, in questi anni, l’Ente è stato al centro della cronaca per scandali e inefficienze che sono emerse in modo particolare proprio in questi mesi di crisi dovuti alla diffusione del COVID-19 e che hanno colpito duramente anche le attività degli agenti di commercio, che hanno visto ridursi provvigioni e ordini, in particolare in alcuni settori, come il turismo e l’abbigliamento in percentuali che vanno dal 70 all’80-90%. In questa fase, infatti, Enasarco non è stato in grado di realizzare azioni di sostegno efficaci se non l’erogazione di un contributo di 1.000 euro a qualche migliaio di agenti su una platea di oltre 200mila operatori e qualche centinaio di euro di anticipo del FIRR, ovvero il TFR degli agenti.

Anche le contribuzioni versate dalle imprese all’Ente sono care e non producono nessun beneficio sulle stesse aziende.

Per queste motivazioni Confesercenti e Fiarc sono scese in campo e invitano agenti di commercio e ditte mandanti a esprimere il loro voto in favore della lista “Fare presto e fare bene”.

Aziende e agenti possono votare esclusivamente tramite internet su PC, tablet o smartphone, fino a mercoledì 7 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle 18,00 sabato e domenica dalle ore 9,00 alle 20,00 e gli uffici della Confesercenti sono a disposizione per fornire tutto il supporto necessario.

Tutte le informazioni sulle votazioni Enasarco sono disponibili anche sul sito https://www.confesercenti.it.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email