Ente Bilaterale Veneto FVG: da oggi i bar diventano smart

A Mestre il workshop: “Apri le porte al lavoro agile, diventa un locale con postazioni di lavoro”

Spesso i gestori di pubblici esercizi ricercano novità per ottenere un maggior afflusso di clienti al fine di aumentare gli incassi del locale, magari non sempre con i risultati sperati e investendo eccessivo tempo e denaro.

Ma allora come far arrivare nuovi clienti? Come utilizzare al meglio l’innovazione, i social, il web marketing? Come creare nuovi servizi attraenti a costo zero (o quasi)?

Facile! Con la partecipazione al workshop gratuito “Apri le porte al lavoro agile, diventa un locale con postazioni di lavoro” finanziato dalla Regione Veneto con il FSE, gli imprenditori potranno avere tutte le informazioni del caso e interagire con i massimi esperti in materia di marketing, web design,  welfare, strategie, finanziamenti, oltre ad assistere alla concreta testimonianza di una società milanese (Nibol) di successo in argomento.

“Apri le porte al lavoro agile, diventa un locale con postazioni di lavoro”

MESTRE LUNEDÌ 27 MAGGIO 2019 dalle ore 15:00 alle ore 19:00

c/o Open Bistrot by Testolini Via Giuseppe Paganello, 8 Mestre (VE)

Gli esercizi che concretamente aderiranno avranno la possibilità di entrare in una piattaforma web utilizzata da migliaia di liberi professionisti, e non solo, che per motivi di lavoro si trovano fuori ufficio, e non hanno un posto dove collegare il loro pc portatile, collegarsi in internet, ricaricare lo smartphone e ricevere magari un appuntamento.

Un interessante giro d’affari per i locali che a Milano sta già portando risultati interessanti e che ora si vuole sviluppare in Veneto, con il vantaggio che l’Ente Bilaterale Veneto Fvg si occuperà di finanziare in parte i costi da sostenere per l’innovazione dei locali al fine di migliorare la qualità dei servizi (istallazione wi-fi, registratore di cassa smart, digital signage, software per la fatturazione elettronica, installazione di postazioni di lavoro, ecc..) e per l’occasione presenterà il nuovo sito www.innovazione.it utile strumento per informazioni e richiedere i rimborsi a costi sostenuti per l’innovazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email