“Favorire l’accesso al credito delle mPMI: la riforma del sistema dei Confidi”: la conferenza stampa di Assoconfidi

Martedì 18 luglio alle ore 11.30 presso la sala conferenze stampa del Senato, a Roma

Assoconfidi, l’Associazione che riunisce le Federazioni nazionali dei Confidi promossi dalle rappresentanze d’impresa di tutti i settori economici, organizza una conferenza stampa sul tema “Favorire l’accesso al credito delle PMI: la riforma del sistema dei Confidi” che si terrà martedì 18 luglio p.v. alle ore 11.30 a Roma presso la sala delle conferenze stampa del Senato della Repubblica, Palazzo Madama, Piazza Madama.

Assoconfidi rappresenta oltre 250 strutture, tra Confidi intermediari finanziari vigilati e Confidi minori, che costituiscono nei fatti la totalità dei soggetti oggi effettivamente operanti sul mercato: essi detengono complessivamente oltre Euro 12,5 miliardi di garanzie in essere rilasciate su circa Euro 33 miliardi di finanziamenti bancari a favore di 1,2 milioni di micro piccole e medie imprese.

La difficoltà di accesso delle PMI alle fonti di finanziamento si configura infatti come una delle maggiori criticità del Paese e uno dei più rilevanti ostacoli alla ripresa del sistema economico. Inoltre alcuni interventi pubblici europei, come quelli attivati dalla BCE, non riescono ad apportare a questo segmento di mercato i benefici attesi. Nel contesto qui delineato si riconferma l’utilità del contributo dei Confidi, che operano da oltre 50 anni nel favorire una relazione positiva tra le banche e il tessuto produttivo, anche grazie alla mutualità, all’assenza dello scopo di lucro, alla prossimità e alla reciprocità che li caratterizza.

Il sistema dei Confidi è impegnato nel promuovere una necessaria ed urgente riforma strutturale del sistema, al fine di rafforzarne il ruolo e la capacità di offrire alle PMI sempre le migliori risposte alle nuove esigenze e al mutato contesto di riferimento. Questo percorso di riforma è stato sancito dal Parlamento attraverso l’approvazione, praticamente all’unanimità, della Legge 13 luglio 2016, n. 150 “Delega al Governo per la riforma del sistema dei confidi”, riconfermata e prorogata nei termini nel recente provvedimento del febbraio scorso affinché si potesse dar corso ai conseguenti decreti legislativi di attuazione, di nuovo in scadenza il 20 agosto.

Tale autoriforma trova le sue direttrici nel riordino della complessiva filiera della garanzia secondo principi di sussidiarietà e integrazione tra i soggetti e gli strumenti pubblici e privati; nel riconoscimento dei Confidi quali aggregatori di soluzioni per il credito e i finanziamenti alle mPMI; nel rafforzamento e nel raggiungimento di una dimensione funzionale del sistema della garanzia; nell’ampliamento dell’ambito di operatività dei Confidi; nella declinazione dei criteri di proporzionalità e specificità e nella semplificazione degli adempimenti e degli oneri a loro carico.

Nel corso della conferenza stampa Assoconfidi presenterà i principi di riferimento che a suo parere dovrebbero orientare la riforma del sistema e che sta proponendo con un progetto strategico con l’auspicio che questo percorso di evoluzione normativa, che rappresenta una priorità assoluta per il sistema, possa finalmente trovare compimento e attenzione.

Scarica il programma della conferenza stampa Assoconfidi in formato pdf

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email