fbpx

Fiba Confesercenti Abruzzo, concessioni demaniali: dall’Abruzzo 7 pullman ed i sindaci in fascia tricolore a Roma

Saranno centinaia i balneari abruzzesi che si recheranno a Roma per la manifestazione nazionale contro l’emendamento del Governo sulle concessioni demaniali

Saranno centinaia i balneari abruzzesi che, a bordo di 7 pullman promossi da Fiba-Confesercenti e Sib-Confcommercio e di decine di automobili private, si recheranno domani a Roma in piazza Santi Apostoli per la manifestazione nazionale promossa dalle associazioni di categoria contro l’emendamento del governo sulle concessioni demaniali.

A bordo dei pullman saliranno anche i sindaci in fascia tricolore e gli assessori al turismo e al demanio di molti Comuni costieri d’Abruzzo: hanno finora confermato la loro presenza a Roma i sindaci di San Salvo, Vasto, Casalbordino, Torino di Sangro, Fossacesia, Francavilla al Mare, Pescara e Montesilvano, l’assessore al demanio marittimo della Regione Abruzzo Nicola Campitelli, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri.

Ad organizzare la mobilitazione in Abruzzo sono stati la Fiba-Confesercenti, guidata da Giuseppe Susi, e il Sib-Confcommercio presieduto da Riccardo Padovano. Sono circa 800 le concessioni demaniali delle spiagge abruzzesi, gestite nella quasi totalità dei casi da imprese familiari.

Condividi