Fisco: riprendono i lavori sulla delega fiscale, oggi al Consiglio dei ministri

La stampa: attese novità su scontrino digitale e fiscalità internazionale

Dopo mesi di stop, riprendono i lavori sulla delega fiscale, che arriva sul tavolo del Consiglio dei Ministri. Sono tre i decreti attuativi della delega fiscale che approderanno oggi alle 12 in Consiglio dei ministri, come annunciato stamattina dal premier Matteo Renzi. Secondo le ricostruzioni della stampa, non ci sarà la riforma del catasto e dei reati tributari, che slittano entrambe a giugno, ma Palazzo Chigi affronterà l’esame preliminare del Dlgs  riguardanti diverse novità fiscali: fattura telematica, abuso di diritto, assistenza alle grandi imprese e raddoppio dei termini per indagini tributarie. il governo – salvo ripensamenti dell’ultima ora – presenterà un piano per semplificare la vita a commercianti, artigiani e professionisti e allo stesso tempo” per combattere l’evasione.Da gennaio 2017 la fattura elettronica sarà estesa volontariamente anche ai privati rendendo facoltativo lo scontrino, usando i vecchi registratori di cassa adattati ma anche smartphone e tablet, per dire addio allo scontrino di carta. Per aiutare gli imprenditori a sostenere i costi tecnologici della transizione, la bozza del Dlgs attuativo prevederebbe l’erogazione di un credito di imposta, soprattutto nei confronti fri soggetti più piccoli. il bonus fiscale potrà essere usato in compensazione.

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email