Fortissima adesione dei gestori Esso (Petrolifera Adriatica) allo sciopero di Colore in Toscana

Prime rilevazioni dello sciopero in atto sugli impianti Esso nelle Regioni interessate

Massiccia adesione allo sciopero degli impianti in Toscana.
La partecipazione dei gestori e gli interventi fatti all’Assemblea Regionale di lunedì 3 luglio facevano ben sperare, i risultati oggi lo confermano. La forte determinazione dei gestori a marchio Esso (oggi Petrolifera Adriatica) di non farsi mettere i piedi in testa dagli ultimi arrivati con arroganti proposte e altrettante arroganti pretese, in Toscana, hanno sicuramente aiutato la Categoria a creare un gruppo ancora più compatto e determinato.
Già dalle ore 19,00 di mercoledì alla chiusura si registravano tantissime adesioni. Altissima la partecipazione testimoniata anche attraverso i social da Facebook a WhatsApp.
“Leggere i messaggi giunti dai social – ha detto Andrea Stefanelli, Presidente Regionale Faib – mi inorgoglisce. E’ la risposta di una Categoria di lavoratori determinata a non cedere alle proposte peggiorative di Petrolifera. Sono orgoglioso dei colleghi che stanno dimostrando serietà e convinzione nel difendere il loro posto di lavoro, la loro professionalità i loro diritti conquistati in anni di lotte. Non un passo indietro ma due in avanti, a testa alta, per rivendicare i propri diritti. Questo è lo slogan che si sente nelle nostre riunioni e si legge nei tanti messaggi che quotidianamente mi giungono. La Faib c’è. E’ a servizio dei tanti gestori che credono nell’Associazione che da sempre, talvolta con buoni risultati, talvolta con meno ma sempre a fianco e per i gestori.”

Leggi le altre notizie “Dal Territorio”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email