Governo: il Presidente della Repubblica affida incarico a Cottarelli

L’ex Commissario alla Spending Review accetta con riserva. “Assicuro prudenza sui conti pubblici. Se fiducia nel programma legge di bilancio, poi elezioni nel 2019. Altrimenti voto dopo agosto”

Dopo un colloquio di un’ora, il Presidente della Repubblica ha affidato l”incarico di formare il governo a Carlo Cottarelli che si è riservato di accettare.  “Mi presenterò con programma che in caso di fiducia includa l’approvazione della legge bilancio e poi preveda lo scioglimento del Parlamento e elezioni nel 2019”, ha detto il premier incaricato Carlo Cottarelli ai cronisti. “Negli ultimi giorni sono aumentate le tensioni sui mercati finanziari, lo spread è aumentato, tuttavia l’economia italiana è in crescita e i conti pubblici rimangono sotto controllo. Un governo da me guidato assicurerebbe una gestione prudente dei nostri conti pubblici. Vorrei sottolineare che” in caso di elezioni dopo agosto “il governo manterrebbe una neutralità completa rispetto al dibattito elettorale e mi impegno a non candidarmi alle prossime elezioni e chiederò un simile impegno a tutti i membri del governo”

Condividi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su email